FORMAZIONE – Comonext: al via l’incubatore culturale Artimede per...

WELFARE – Bonus 80 euro: Anap, no ai pensionati.Palazzi,...

9 ottobre 2014 Comments (0) News

WELFARE – Milano-Bicocca: assicurazione medica per tutto il personale

Tra i primi atenei italiani, l’Universita di Milano-Bicocca ha stipulato una polizza sanitaria biennale a favore del proprio personale. Oltre 700 le persone che beneficeranno del piano assicurativo: coperte visite di routine e esami diagnostici. Il piano assicurativo prevede la convenzione diretta in quasi mille strutture nella sola provincia di Milano.

La copertura assicurativa, stipulata con “UniSalute”, societa del gruppo Unipol, selezionata attraverso una gara pubblica, partira il prossimo 15 ottobre e avra durata biennale. La copertura prevede indennita in caso di ricovero, esami e visite specialistiche, trattamenti fisioterapici riabilitativi, prestazioni odontoiatriche e assistenza in caso di non autosufficienza.

“L’attivazione dell’assicurazione sanitaria fatta ai sensi del contratto collettivo nazionale di lavoro ? – dice Candeloro Bellantoni, direttore generale dell’Universita di Milano-Bicocca ? – rientra nel programma di iniziative a favore del personale che abbiamo avviato da tempo e che comprende, tra gli altri, l’asilo nido a disposizione dei figli del personale, i corsi di lingua inglese e gli sportelli di assistenza e consulenza. In questo modo cerchiamo di rendere meno oneroso il blocco degli stipendi ma, al tempo stesso, di offrire interventi concreti a piu di 700 persone che lavorano in Ateneo. Le indagini periodiche sul benessere organizzativo ci dicono, infatti, che la soddisfazione e la motivazione delle risorse umane non dipende esclusivamente da incrementi economici».

Valida in tutto il mondo, l’assicurazione stipulata da Milano-Bicocca prevede nella sola provincia di Milano la convenzione con migliaia di strutture sanitarie tra cui centri odontoiatrici, istituti di cura, centri diagnostici-fisioterapici e poliambulatori. Nel pacchetto rientrano anche alcune prestazioni sanitarie di routine, come le sedute di igiene dentale e gli esami del sangue, gratuiti presso le strutture convenzionate, per un massimo di una prestazione all’anno. Inoltre, sono coperti tutti gli esami di alta specializzazione, come l’angiografia, la chemioterapia, le terapie radianti e la PET.

“C’e il rammarico ? continua il direttore generale – di non essere riusciti, per la mancanza di norme di riferimento, a estendere l’assicurazione medica anche al personale docente e ricercatore. In ogni caso stiamo studiando possibili soluzioni, non e escluso che in futuro la copertura possa riguardare tutti”.

La polizza prevede massimali che garantiscono ai dipendenti dell’Ateneo una copertura pressoche totale di alcune prestazioni, ad esempio per le prestazioni di alta specializzazione (che comprendono, tra le altre, la radioterapia, la risonanza magnetica nucleare, la PET e la TAC) e per le visite specialistiche. Le prenotazioni delle visite puo essere fatta anche attraverso il web e i dispositivi mobile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.