UE – Agroalimentare: più coerenza comunitaria (2)

CRISI – Vecchioni: agricoltura è tessuto economico sano

31 maggio 2009 Comments (0) Dalla home page

UE – Via libera alla joint venture SGL Carbon-Brembo

Per la Commissione europea, la concorrenza non ne viene ostacolata

L’accordo e finalizzato alla produzione e commercializzazione su larga scala di dischi freno carboceramici. La joint venture, infatti, si occupera di sviluppare sistemi frenanti carboceramici e di commercializzare dischi freno carboceramici per auto e veicoli commerciali leggeri. In particolare, combinando la produzione dei sistemi frenanti di Brembo con i dischi in carbonio di SGL e beneficiando delle sinergie che ne risulteranno, la nuova entita aumentera la capacita e il volume della produzione degli impianti esistenti, creera e gestira nuovi impianti.
La Commissione europea ha approvato, ai sensi del regolamento UE sulle concentrazioni, la proposta di joint venture tra la tedesca SGL Carbon SE e l’italiana Brembo S.p.A. che sviluppera e produrra sistemi e dischi freno carboceramici. Dall’esame dell’operazione, la Commissione ha concluso che la concentrazione non e tale da ostacolare in maniera significativa la concorrenza effettiva nello Spazio economico europeo (SEE) o in una sua parte sostanziale. SGL Carbon produce prodotti a base di carbonio, tra cui fibre e dischi in carbonio. Brembo produce componenti per freni, quali dischi e pinze freno per auto, moto, veicoli commerciali e auto da corsa. L’esame svolto dalla Commissione sulla proposta di concentrazione ha mostrato che, per quanto riguarda i prodotti interessati, la joint venture continuera a confrontarsi con la concorrenza effettiva dei dischi freno in ghisa di alta qualita, mentre i dischi carboceramici rappresentano una parte alquanto esigua del mercato globale di alta qualita.

Ulteriori informazioni sono disponibili alla seguente pagina web:
http://ec.europa.eu/competition/mergers/cases/index/m109.html#m_5484

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.