UNITA’ D’ITALIA – Scuola: presentata proposta di legge per...

PMI – Governo: Romani, senza fare nomi, ha comunicato...

28 febbraio 2011 Comments (0) News

UE – Edilizia: arriva l’etichetta per le sostanze pericolose per i materiali. Saraà operativa dal 1° luglio 2013

Entrate in vigore in questi giorni – ma saranno pienamente operative dal 1° luglio 2013 – le nuove norme dell’Unione europea che impongono l’etichettatura delle sostanze pericolose utilizzate nell’edilizia per tutelare, attraverso una comunicazione chiara, immediata e semplice sia i lavoratori edili, sia l’utente finale. Per ogni materiale da costruzione sara necessaria una Dichiarazione di prestazione nella quale dovranno essere presenti le informazioni sulle sostanze pericolose, cosi come prevede la normativa Reach che sta andando a regime in questi mesi.

Il Parlamento europeo ha pensato anche a come semplificare questo processo per le pccole imprese che si potrebbero trovare in difficolta di fronte a questo obbligo: infatti, i prodotti realizzati con metodologie tradizionali o utilizzati per la conservazione del patrimonio immobiliare, con processi non strettamente industriali saranno esentati dalla Dichiarazione di prestazione e in secondo luogo gli Stati dell’Ue dovranno designare dei Punti di contatto per i prodotti al fine di dare informazioni sui materiali da costruzione e il loro utilizzo, in maniera accessibile e a titolo gratuito.

Ma l’Unione europea non si e occupata solo di tutelare lavoratori e utenti finali. Sono state fatte modifiche alla legislazione, infatti, che hanno come obiettivo anche la salvaguardia dell’ambiente, il riciclaggio dei prodotti per l’edilizia e il monitoraggio delle prestazioni degli stessi, durante tutto il ciclo di vita. Non siamo ancora al marchio Ecolabel generalizzato per l’edilizia e quindi per gli immobili, ma l’etichettatura del materiale edile e comunque un grosso passo avanti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.