MADE IN ITALY – Imprese: Cocif apre 7 showroom...

LAVORO – Ddl: modifiche solo ai punti indicati da...

15 aprile 2010 Comments (0) News

UE – Corte: consumatore che restituisce merce deve pagare solo spese spedizione

Una sentenza della Corte di Giustizia europea ha stabilito che ”qualora un consumatore receda da un contratto concluso a distanza, non possono essergli addebitate le spese di consegna di un bene. In tal caso, solo le spese di spedizione al mittente possono essere poste a carico del consumatore”.

Lo si legge in una nota nella quale si ricorda che la direttiva riguardante la protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza dispone che il consumatore ha diritto di recedere da un contratto concluso a distanza entro un termine di almeno sette giorni lavorativi, senza alcuna penalita e senza specificarne il motivo.

In particolare “qualora il consumatore eserciti il suo diritto di recesso, il fornitore e tenuto al rimborso delle somme versate, che dovra avvenire gratuitamente. Le uniche spese eventualmente a carico del consumatore dovute all’esercizio del suo diritto di recesso sono le spese dirette di spedizione dei beni al mittente”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.