WELFARE-Rapporto Stato Sociale 2015: presentazione lunedì 8 giugno a...

INNOVAZIONE-StartUp Live di Ubi Banca: vince BScale, la bilancia...

8 giugno 2015 Comments Off on UE-Concorso EuropaBio: una pmi italiana in finale News

UE-Concorso EuropaBio: una pmi italiana in finale

C’è anche un’azienda italiana tra i 5 finalisti del ‘Most Innovative European Biotech SME Award, il concorso promosso da EuropaBio per le PMI operanti nel settore delle biotecnologie.

L’associazione europea per la bio-industrie EuropaBio promuove il concorso ‘Most Innovative European Biotech SME Award’ con l’intento di premiare tutte le PMIeuropee che hanno sviluppato prodotti o approcci innovativi per far fronte a bisogni o problemi tecnici, sociali e ambientali, allo scopo ultimo di rafforzare il lavoro sinergico fra biotecnologie e innovazione in Europa.

Il concorso prevede tre categorie:

  • salute,
  • agricoltura,
  • industria biotecnologica.

La giuria di EuropaBio ha selezionato 5 finalisti, 3 per il settore sanitario e 2 per l’industria biotecnologica:

  • Nanobiotix: azienda francese che ha sviluppato nuovi approcci per la cura del cancro;
  • MolMed: società italiana di biotecnologie mediche che svolge attività di ricerca, sviluppo e validazione clinica di terapie innovative per la cura del cancro;
  • Redx Pharma: impresa inglese che incentra il proprio lavoro sullo sviluppo di terapie innovative contro infezioni e cancro;
  • Svanvid: azienda polacca impegnata nella produzione di sostanze naturali applicabili in ambito farmaceutico e cosmetico;
  • Celtic Renewables Ltd: impresa inglese, tra le più innovative nel Regno Unito, per la produzione di bio-carburanti.

Per il settore agricoltura EuropaBio non ha ricevuto candidature; secondo l’associazione, l’assenza di candidature da parte delle PMI agricole è legata all’ostilità e alla non prevedibilità della legislazione europea per il settore.

I 5 finalisti saranno premiati durante l’evento sui benefici delle biotecnologie, in programma il 23 giugno 2015 al Parlamento europeo, dal commissario per la ricercaCarlos Moedas.

(Fonte: Fasi.biz)

Comments are closed.