LAVORO – Formazione: se ami gli animali, Animal care...

PENSIONI – Inps: sotto i mille euro il 77%...

29 maggio 2012 Comments (0) News

UE – Agricoltura: benessere animale, viaggi più brevi e più confortevoli

Le nuove regole per la riduzione dei tempi di percorrenza del trasporto sono solo il primo passo per rendere piu “umane” le condizioni degli animali. La commissione Agricoltura dell’Europarlamento ha approvato un’agenda che a partire dalla riduzione dei tempi di viaggio a un massimo di 8 ore a all’aumento dei requisiti di benessere prevede una serie di obiettivi tra i quali la realizzazione di macelli locali e contigui agli impianti di lavorazione per la carne, l’ammodernamento dei veicoli trasporto, e una compliance coerente con le norme esistenti in tutta l’Ue, al fine di concordare criteri comuni.

Secondo gli eurodeputati se l’aspirazione e a limitare lo stress del trasporto per tutte le specie di animali, la soluzione non deve essere limitata esclusivamente a quelle destinate alla macellazione. E e anche necessario integrare misure rivolte all’applicazione di requisiti comuni in materia di qualita del trasporto e finalizzati a un maggiore benessere.

La commissione ha poi raccomandato l’adozione di tecnologie innovative come quelle Gps, per studiare i percorsi ottimali e migliorare il controllo sul rispetto delle norme in tutto il territorio regionale. Prima di imporre limiti di tempo, sarebbe infatti raccomandabile attuare le regole esistenti per monitorare la situazione attuale e prevenire gli abusi, che vanno dall’inosservanza delle leggi alle scorciatoie per aggirarle.

Le condizioni con le quali sono trasportati gli animali, secondo gli eurodeputati, sono piu importanti della lunghezza del viaggio. Per prima cosa suggeriscono di esonerare da questo stress gli esemplari piu deboli e istituire controlli severissimi sulle condizioni dei mezzi di trasporto; operare delle distinzioni nei criteri relativi alle norme per migliorare il benessere tra le varie specie.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.