SVILUPPO -Roma: continua la querelle Gran Premio all’Eur

COMMERCIO -Doppi contributi: Sacconi risponde alla Camera

15 dicembre 2010 Comments (0) Dalla home page

TURISMO – Natale: Enit, le nostre previsioni sono buone

Per potenziare le attivita a supporto della promozione dell’immagine dell’Italia turistica nel mondo, ma anche per razionalizzare l’azione strategica dell’Agenzia per il 2011, l’Enit ha messo in campo una serie di strumenti innovativi tra i quali il nuovo regolamento per i soci del Club Italia e la nuova Carta dei Servizi, novita presentate dal presidente dell’Enit, Matteo Marzotto, nel corso di una conferenza stampa sulle previsioni dei flussi turistici di Natale. “Tra le novita individuate – ha spiegato Marzotto – per dare una diversa connotazione a un Club che, da sempre, rappresenta l’eccellenza e la professionalita del turismo nel nostro Paese, ma anche per marcarne la personalizzazione, vale la pena ricordare la suddivisione in tre tipologie di aderenti (standard, gold e platinum); l’organizzazione di una giornata annuale del Club Italia e l’istituzione degli Italian Tourism Award che verranno assegnati a coloro che si distingueranno per la loro attivita di promozione; l’organizzazione di seminari tematici, Con la nuova Carta dei Servizi che abbiamo varato – ha sottolineato il presidente dell’Enit – i servizi tradizionalmente offerti dall’Agenzia si trasformano e si rinnovano per allinearsi alle esigenze del mercato, puntando sulla qualita”.

Il monitoraggio condotto sui principali mercati dell’incoming italiano dalla rete estera dell’Enit – Agenzia nazionale del turismo, ha evidenziato una generale tenuta della destinazione Italia sui mercati internazionali, un andamento positivo per le festivita natalizie e buone prospettive per il 2011 e i segnali piu confortanti provengono dai mercati oltreoceano. Negli Usa e in Canada i tour operator contattati registrano un aumento di vendite (+25%) in favore delle grandi citta d’arte italiane e della montagna mentre in Cina oltre alla richiesta di turismo culturale e leisure, in questo periodo sono privilegiati il turismo business e Mice. Ottime le performace anche dall’India (+29%) con grande richiesta dell’offerta laghi, montagna, citta d’arte minori e business. In Asia, il Giappone ha avuto nel 2010 una netta ripresa dei viaggi all’estero, dove l’Italia si e ritagliata una posizione importante.

Sul fronte europeo i mercati di area tedesca – Germania, Austria, Svizzera – mostrano un andamento stabile o in crescita presso gli operatori che trattano l’Italia e la montagna, seguita dalle grandi citta d’arte italiane, e il prodotto privilegiato. Positivo il trend di vendite anche presso i tour operator inglesi nonostante la stagione 2010 sia stata, sul fronte del turismo ”outgoing” britannico, ancora in flessione. In Svezia la destinazione Italia ha avuto un’ottima performance nel 2010, ma il periodo natalizio resta marginale, poiche i turisti ricercano maggiormente le mete calde per vacanze ”sea and sun”. Dalla Russia si registrano elevate percentuali d’incremento delle vendite del catalogo Italia per il Natale (+24%), in linea con il trend dell’anno in corso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.