INNOVAZIONE- Tecnologie in cerca di imprese con Made in...

RASSEGNA ECONOMICA-Bando 2007: per giovani ricercatori. C’è tempo fino...

25 maggio 2017 Comments Off on TERRITORI-Incubatore coLABoRA: le 4 startup insediate sono Delivera, Sea Ways, Incustom e Qirate News

TERRITORI-Incubatore coLABoRA: le 4 startup insediate sono Delivera, Sea Ways, Incustom e Qirate

Delivera, Sea Ways, Incustom e Qirate sono i quattro progetti d’impresa che lunedì 22 maggio si sono insediati negli spazi dell’incubatore coLABoRA. Accolte in mattinata da un rappresentante del Comune di Ravenna, dal coordinatore dell’Ente Gestore Dario Monti insieme a tutto lo staff coLABoRA, le quattro startup hanno iniziato a prendere confidenza con le loro postazioni e a conoscere il team di lavoro che le accompagnerà durante questo anno di incubazione.

I quattro progetti hanno partecipato al bando startup coLABoRA 2017 del Comune di Ravenna e sono stati selezionati da un Comitato Scientifico a seguito della Startup School organizzata da FEEM, conclusasi con una presentazione pubblica il 4 maggio  presso l’Almagià. La valutazione effettuata dal Comitato ha tenuto conto di differenti aspetti: dalla motivazione alla capacità espositiva del team, dalle potenzialità alle reali possibilità e capacità di sviluppo dell’idea.

Le prime quattro idee d’impresa classificate sono impegnate in diversi settori interessanti per il territorio ravennate: logistica, turismo nautico, biomedicale ed elaborazione big data. Delivera vuole sviluppare un sistema per il ricevimento di beni acquistati online quando non si è in casa; Sea Ways è un network di servizi di supporto, assistenza e consulenza tecnica per i diportisti; Incustom ha sviluppato un plantare personalizzabile e adattabile a varie esigenze o patologie del piede, mentre Qirate è una piattaforma che permette di scegliere le strutture ricettive (e non solo) sulla base di un insieme di indicatori che ne definiscono la vivibilità.

GetCOO, The Social Table e Trippet, vincitrici del bando startup 2016, hanno lasciato la loro postazione ai nuovi entrati ma rimarranno comunque all’interno della struttura negli spazi di coworking, confermando la validità del servizio offerto e soprattutto il valore aggiunto dato dalla contaminazione e dalla condivisione che caratterizza i luoghi della nuova economia.

 

Fonte: Ravennanotizie.it

Comments are closed.