SPORT- XVII edizione di Stradugenta: avrà Totò Schillaci...

IMPRESE – Valtur: dal Mise massimo impegno a tutela...

10 giugno 2013 Comments (0) News

SVILUPPO – Metal Replacement Forum: sostituire i metalli con la plastica rende i prodotti flessibili e sostenibili

Sono molte le aziende che ormai utilizzano materie plastiche in sostituzione dei metalli nella realizzazione di componenti e prodotti finiti. Il tema e stato approfondito alla presenza di oltre 300 professionisti nel corso dell’evento “Metal Replacement Forum – Stampaggio di tecnopolimeri ad alte prestazioni”, organizzato dalle riviste Plast – il mensile di Reed Business Information dedicato alle materie plastiche – e Plast Design, con il patrocinio di PlasticsEurope Italia, il 6 e 7 giugno allo Sheraton Milan Malpensa Hotel.

L’impiego della plastica nella produzione industriale permette di raggiungere diversi obiettivi importanti, che rispondono all’esigenza di un’industria all’avanguardia e al principio di sostenibilita che sta alla base dell’impresa moderna. L’utilizzo di tecnopolimeri in sostituzione dei metalli permette di risolvere diverse problematiche. In primo luogo la riduzione di peso delle componenti in plastica consente di realizzare prodotti finiti piu leggeri, di avere una maggiore liberta nel design del prodotto e anche una minore usura. Tutte caratteristiche che permettono alle imprese risparmi significativi. I prodotti in plastica possono inoltre essere smaltiti con maggiore facilita, hanno maggiori opportunita di riuso e un ciclo di vita piu lungo. Caratteristiche importanti che permettono alle imprese di migliorare la loro trasformazione in aziende “green”.

download_26Le due giornate di lavori hanno permesso di evidenziare l’importanza di impiegare questi materiali in diversi ambiti industriali, dall’automotive alla nautica, dall’aerospaziale al settore elettrotecnico. La versatilita dei materiali plastici, in particolare nella leggerezza e nella facilita di modellazione, permette spesso di creare componenti piu idonee e migliori per la realizzazione di prodotti finiti.

La creazione di prodotti in plastica consente inoltre di rispondere al meglio alle nuove normative che riguardano alcuni beni e materiali. Produrre in plastica significa anche risparmiare energia, ridurre le emissione di CO2, ridurre gli scarti di materiale e i costi di trasporto, grazie alla maggiore leggerezza dei pezzi realizzati.

Interessanti i contributi degli istituti di ricerca. In particolare, Giorgio Ramorino dell’Universita di Brescia, ha svolto una relazione sui fattori chiave che permettono ai materiali polimerici di sostituire efficacemente i metalli, in termini di progettazione e di processo, con la presentazione di interessanti case studies. Emanuele Treossi, del CNR-ISOF, ha invece descritto le caratteristiche del grafene, materiale da cui si attendono in futuro novita di grande rilevanza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.