LAVORO – Riforma: commissario Ue Rehn, per recupero competitività...

SVILUPPO – DL: Confindustria, misure utili alla crescita

18 giugno 2012 Comments (0) News

SVILUPPO – Dl: Clini, un primo passo per orientare la crescita sostenibile dell’Italia

Finalmente abbiamo dato concretezza al primo corpo di misure per la crescita sostenibile dell’Italia, e l’economia verde assume un ruolo rilevante per portare l’Italia fuori dalla crisi. Cosi il ministro dell’Ambinte Corrado Clini ha commentato, dal Brasile dove si trova per la conferenza mondiale delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile – Rio + 20 – le misure per la crescita varate venerdi 15 giugno dal Consiglio dei ministri.

    In particolare il ministro e soddisfatto – si legge nella nota – delle misure per l’occupazione giovanile nei settori delle nuove tecnologie e dell’economia ” verde”, sostenute sia dal credito di imposta che da finanziamenti a tasso agevolato (0,5%) a favore delle imprese che assumono giovani a tempo indeterminato per : protezione del territorio e prevenzione del rischio idrogeologico e sismico; ricerca e sviluppo e produzioni di biocarburanti di seconda e terza generazione; ricerca e sviluppo e produzioni e istallazione di tecnologie nel solare termico, solare a concertazione, solare termo-dinamico, solare fotovoltaico, biomasse, biogas e geotermia; incremento dell’efficienza negli usi finali dell’energia nei settori civile e terziario (incluso social housing). “Abbiamo riorientato verso l’occupazione verde 470 milioni di euro disponibili sul Fondo rotativo del Protocollo di Kyoto – ha sottolineato Clini – e previsto che dal 2013 il Fondo venga rifinanziato con i proventi derivanti dalle aste dei permessi di emissione di CO2. Questa e una misura strutturale per la crescita verde dell’Italia, che puo avere effetti trasversali su quasi tutti i settori produttivi”.

    “Tuttavia – ha aggiunto il ministro – e necessario dare stabilita ad altre misure, che risentono ancora di una valutazione non strategica sul ruolo degli incentivi fiscali in alcuni settori chiave dello sviluppo: e questo il caso delle agevolazioni fiscali per lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica nell’edilizia. L’analisi costi-benefici deve considerare gli effetti economici strutturali e quelli sulla fiscalita delle misure incentivate. Sono certo che anche su questo punto, continuando a lavorare insieme con il Ministro Passera, riusciremo ad individuare le modalita piu efficaci a rendere permanenti le agevolazioni fiscali per l’edilizia ecoefficiente, anche tenendo conto degli obiettivi e degli obblighi stabiliti in questa materia dalle direttive europee”. Clini ha poi richiamato le novita positive introdotte per assicurare la compatibilita ambientale delle attivita di ricerca ed estrazione di idrocarburi in mare.

    Infine il ministro ha ricordato l’iniziativa assunta di sospendere il Sistri, il sistema per la tracciabilita dei rifiuti, al fine di procedere alle verifiche rese necessarie a seguito dei rilievi di merito sul sistema formulati di recente dalla DIGITPA – Ente nazionale per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. La sospensione ha effetto sui contributi delle imprese per il funzionamento del Sistri, ma non cambia nulla in merito agli obblighi previsti dalla legge in materia di tracciabilita dei rifiuti.

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.