GOVERNO-Cdm: ok prime 4 deleghe, tra cui sostegno e...

RICERCA-Ipsos Flair: “Italia 2017, una realtà su misura”, gli...

16 gennaio 2017 Comments Off on STARTUP-Sportito: il fantacalcio made in Italy che sponsorizza il club londinese del Fulham Approfondimenti

STARTUP-Sportito: il fantacalcio made in Italy che sponsorizza il club londinese del Fulham

Daily Fantasy Sport, una sigla che a primo impatto non dice molto agli italiani se non a quelli più informati, ma al contrario è ben conosciuta: da noi si associa al celebre fantacalcio, ma il mercato internazionale abbina questo genere di giochi, nei quali l’utente ha a disposizione un budget virtuale per creare la propria formazione, a tutti gli sport più famosi, generando un numero di utenti molto elevato. In questa ottica, e con un pizzico di “incoscienza” come racconta all’Adnkronos Riccardo Mittiga, ad della startup Sportito che ha dato vita alla conquista di una piazza difficile come quella britannica e il risultato non è stato da poco: la piattaforma è un nuovo sponsor del club londinese del Fulham, che milita nella Championship, la serie B inglese.

A giocare un ruolo vincente nella scelta del club, spiega Mittiga, “sono stati il nostro approccio e il modo di lavorare. Il nostro è un prodotto innovativo in un mercato in forte crescita, dove l’esperienza dell’utente è messa al centro della dinamica di gioco”. Con il Fulham verrà sviluppato un “aspetto importante, quello del consumo di contenuti sportivi”. Cioè, spiega ancora l’amministratore delegato, si andrà incontro alle esigenze degli appassionati di calcio: “Per seguire questo gioco con regolarità servono conoscenza, statistiche e contenuti aggiuntivi”.

Assieme al club “stiamo preparando dei pacchetti che soddisfino queste esigenze. Ad esempio – continua – un utente su Sportito guarda subito alla probabile formazione e chi meglio della squadra ha questa informazione? Basta quindi creare un abbonamento e offrilo ai nostri clienti. Lo stesso può essere fatto con interviste, video sullo stato di forma o un video degli allenamenti o ancora le statistiche sul campo”.

La scelta del Fulham, racconta Mittiga, è arrivata per caso, complice anche la licenza che Sportito ha ottenuto dalla Uk Gambling Commission per lavorare nel Regno Unito: “Quando decidemmo di sponsorizzare una squadra, abbiamo disposto sul tavolo tutti gli scudetti delle squadre inglesi. Siamo stati tutti fulminati da quell’unico logo che era l’acronimo del nostro business, il Fantasy Football Club”, percHé nel simbolo del Fulham è riportato Ffc. “Nei nostri occhi era più semplicemente Fantasy Football Club, abbiamo riso, abbiamo detto che eravamo degli incoscienti e li abbiamo chiamati il giorno stesso”.

Dall’idea all’accordo il passo è stato rapido e soprattutto utile a entrambe le realtà: la startup ideata da Asap vedrà aumentare il tempo giocato sulla piattaforma, mentre per il club aumentano i ricavi su attività e property su cui ha i diritti. Inoltre, agli utenti vengono offerti contenuti aggiuntivi cui non avrebbe accesso. “Il tutto in una esperienza di gioco e non accademica”, commenta Mittiga.

Il mercato dei Daily Fantasy è in crescita. Nella sola Inghilterra si viaggia su un milione di giocatori online, su una base di otto milioni se si conta anche il ‘season long format’, ovvero il ‘fantacalcio’ tradizionale. “Il volume di gioco, cioè la somma delle entry fee pagate dai giocatori può sorpassare i 100 milioni di euro solamente nel Regno Unito”, stima l’ad di Asap, che in Italia è proprietaria della piattaforma che confronta le quote sportive Superscommesse.it, del marketplace Bettingrunner.com e del portale di informazione Supernews.

“Complessivamente, in Europa, vengono stimati oltre 40 milioni di giocatori per il Fantasy Sports. L’Italia gioca un ruolo fondamentale poiché il fantacalcio è già molto radicato. La differenza rispetto agli Stati Uniti è che in Europa per offrire il Fantasy Sports è necessario avere una licenza in base ai mercati in cui si opera ed esiste più varietà sulle preferenze di gioco degli utenti. Oltre al calcio, che è sicuramente comune a tutti i Paesi europei, sport come il rugby il tennis o la pallacanestro riscontrano un favore diverso in base all’origine del giocatore. Negli Stati Uniti gli sport americani hanno lo stesso seguito nei diversi Stati con qualche ovvia eccezione per l’Hockey”.

Guardando quindi in Italia, Mittiga spiega che Asap già collabora “con diverse realtà sportive sia calcistiche che di basket. Siamo stati i primi a creare un progetto su Facebook chiamato Social Pro League, che dà la possibilità gratuitamente ai tifosi delle squadre di calcio di Lega Pro di votare la migliore pagina Facebook. E’ un grande successo – racconta – e siamo arrivati alla quarta edizione. Appena lanceremo Sportito in Italia parleremo con i nostri partner per offrire questa nuova esperienza di gioco”.

Per il futuro, annuncia l’amministratore delegato, “sono già pianificati i rilasci di nuovi sport. Daremo la possibilità di giocare il Fantasy Sports anche su tennis, basket, rugby e volley diventando l’operatore europeo con l’offerta più ampia. Novità ci saranno anche sulle app per iOS e per Android, che integreranno elementi di realtà virtuale all’interno del gioco”.

In questo senso, continua Mittiga, “la partnership con il Fulham sarà fondamentale, perché sperimenteremo con loro l’opportunità, per un supporter che si trova alla stadio, di legare l’esperienza di gioco sul suo smartphone con quella reale della partita che sta seguendo. Se un giocatore della mia squadra virtuale segna un gol e io sto vedendo esattamente quell’azione, posso avere un risultato più alto in classifica”, conclude.
Fonte: Adnkronos

Comments are closed.