LAVORO-Page Personnel: nel 2015 posto assicurato e ben pagato...

FRODI-Carte di credito: Fortinet, acquistare in sicurezza? Si può!

16 gennaio 2015 Comments Off on STARTUP-Investitori: Luiss Enlabs, presentate le 4 per V programma accelerazione e annunciate altre 8 Dalla home page

STARTUP-Investitori: Luiss Enlabs, presentate le 4 per V programma accelerazione e annunciate altre 8

Giovedì 15 gennaio, Giornata “Investor Day” per Luiss Enlabs “la fabbrica delle startup”, durante la quale sono state presentate ad una qualificata platea di investitori le startup che hanno partecipato al V Programma di accelerazione. Si tratta di Filo, piccolo device con tecnologia Bluetooth che aiuta a tenere sotto controllo le cose importanti; TiAssisto24, app che abbatte i costi di gestione dell’auto e fornisce assistenza agli incidenti stradali, tramite un network di professionisti; Tutored, un servizio dedicato agli studenti universitari che mette in contatto la domanda e l’offerta di ripetizioni private e Whoosnap, la piattaforma che consente di inviare una richiesta per ottenere una foto in tempo reale di un determinato luogo o evento.

Nel corso dell’evento – al quale hanno partecipato oltre 200 ospiti nazionali e internazionali – sono state poi annunciate le 8 startup che parteciperanno al VI Programma di accelerazione Luiss Enlabs, selezionate tra gli oltre 150 progetti pervenuti da tutto il mondo, e che rappresentano opzioni di investimento per LVenture Group – holding di Venture Capital quotata sull’MTA di Borsa Italiana che finanzia il programma di accelerazione Luiss Enlabs.

Soddisfazione è stata espressa dal fondatore di Luiss Enlabs e amministratore delegato di LVenture Group, Luigi Capello, per il “percorso realizzato fino ad oggi ed i risultati raggiunti: 21 sono fino ad oggi le startup che hanno partecipato ai cinque programmi di accelerazione precedenti e valuteremo attentamente le nuove opportunità di investimento augurandoci che il percorso imprenditoriale di queste nuove aziende si concretizzi in un successo sul mercato”.

Per Giovanni Lo Storto, direttore generale della Luiss, quello di Luiss Enlabs è “un progetto disruptive, che traccia il futuro e si sviluppa nella direzione di un nuovo modo di formare i nostri studenti basato su due concetti chiave: innovazione e autoimprenditorialità, secondo la filosofia della crescita, della contaminazione positiva e della multidisciplinarità”. “Vogliamo dare ai nostri studenti di Economia, Giurisprudenza e Scienze politiche – ha aggiunto Lo Storto – un nuovo modo di formarsi con strumenti pratici, sperimentali e didattici sofisticati, per renderli capaci di generare cambiamenti virtuosi e anticipare tendenze professionali in evoluzione, come il mercato del lavoro globale richiede in modo sempre più incalzante”.

Il programma di accelerazione Luiss Enlabs ha la durata di 5 mesi ed è finalizzato alla realizzazione di risultati significativi in termini di fatturato e utenti da parte delle startup; durante il periodo, è previsto che le startup selezionate lavorino all’interno dell’acceleratore, in uno spazio di ca. 2.000 mq situato all’interno della Stazione Termini di Roma. Il percorso prevede inoltre corsi di formazione, l’affiancamento da parte di advisor, l’assistenza a 360°, facility varie e il contatto con la forte rete di networking Luiss Enlabs.

Comments are closed.