INNOVAZIONE-L’Italia a prova di futuro: arriva la Scuola di...

DOMANI-Giornata Mondiale della Qualità: il Gruppo Galgano insieme a...

9 novembre 2016 Comments Off on STARTUP-ByHours: in Italia prima e unica piattaforma online di vendita di camere d’albergo a multipli di 3 ore News

STARTUP-ByHours: in Italia prima e unica piattaforma online di vendita di camere d’albergo a multipli di 3 ore

Guillermo Gaspart, co-founder di ByHours

Guillermo Gaspart, co-founder di ByHours

ByHours.com – la prima e unica piattaforma online incentrata sulla vendita di camere d’albergo a multipli di 3 ore (3,6,12), indipendentemente dall’uso diurno o notturno – arriva in Italia e per rafforzare la propria presenza nel Bel Paese lancia una super promozione riservata unicamente ai clienti italiani: 3 ore a 25 euro.

“3 ore a 25 euro” è valida fino al 20 novembre ed è applicabile a tutte le strutture italiane presenti sulla piattaforma. Il prezzo è fisso e le prenotazioni possono essere effettuate tramite il sito web byhours.com o utilizzando l’app dedicata e attiva su smartphone e tablet (sistema operativo Android o IOS).

BYHOURS: UNA STARTUP SMART E VINCENTE

ByHours nasce in Spagna nel 2012 dall’idea di un gruppo di sviluppatori web di mettere a reddito gli hotel in un modo alternativo rispetto a quelli tradizionali che prevedono l’utilizzo di una o più notti o di alcune ore durante il giorno, modalità comunemente definita dayuse.

Dopo il lancio della startup, il numero degli hotel affiliati è cresciuto molto rapidamente fino a raggiungere le circa 2.500 unità attuali. Nel 2014 ByHours ha vinto il premio “Miglior Startup” agli “Ecommerce awards” e nel 2015 la piattaforma si è aggiudicata, sempre nell’ambito degli “Ecommerce awards”, il primo premio nella categoria webshop di viaggi e turismo.

“L’Italia è un mercato che ci interessa sviluppare a breve termine. Per questo lanciamo una promozione così forte limitatamente all’Italia, primo passo di un piano di azioni finalizzate alla crescita della piazza italiana. “3 ore a 25 euro” sarà affiancata da azioni di comunicazione online e offline e coinciderà con l’intensificarsi delle attività della nostra squadra commerciale, incentrate sull’acquisizione di nuovi hotel. Il nostro modello di business è estremamente flessibile e dà alle strutture una concreta possibilità di fare revenue, traendo vantaggio dalle camere che risulterebbero comunque invendute. Questa modalità di commercializzazione permette di aumentare i ricavi e di ampliare la propria rete commerciale, migliorando i risultati a medio e lungo termine. Sulla nostra piattaforma, contestualmente alla prenotazione dei pacchetti di ore di permanenza, è possibile prenotare ore extra e servizi quali SPA, parcheggio, snack/food, trattamenti wellness per creare bundle che sono convenienti per gli ospiti e che generano revenue addizionali per le strutture”, commenta Guillermo Gaspart, ByHours co-founder.

Ad oggi, i clienti che hanno prenotato con ByHours.com sono complessivamente più di 150.000, di cui 60.000 solo nel 2016. La app ha registrato 50.000 download e 15.000 users. I mercati di riferimento sono la Spagna e la Germania ma ByHours sta portando avanti a ritmo serrato il proprio processo di internazionalizzazione che è focalizzato su Europa, America e Asia.

Radicare la presenza sul mercati italiano è uno degli obiettivi a breve termine della piattaforma e in soli due mesi le strutture affiliate sono oltre 150.

La nostra offerta rappresenta un modo nuovo per adeguarsi al mercato, ma che permette, al tempo stesso, di influenzarlo portando i clienti a considerare gli hotel in un modo totalmente diverso da quello abituale. Per questo ci teniamo a sottolineare che la nostra piattaforma va oltre il dayuse. Siamo un’altra cosa e lavoriamo bene con target differenti. Chiediamo la carta si credito per rendere tutto più veloce e facile possibile. La localizzazione delle strutture è strategica e, solo per fare un esempio, la vicinanza a luoghi come aeroporti e stazioni, ci porta ottimi risultati. Proprio perché non seguiamo le logiche tradizionali, come quelle che distinguono rigidamente tra uso diurno e notturno, riusciamo a soddisfare chi desidera la massima flessibilità. Il mercato italiano sta rispondendo bene. La recente fiera TTG Incontri ha portato ottimi frutti e saremo attivi sugli altri eventi fieristici italiani e internazionali”, conclude Gaspart.

LA COMODITÀ DEI MULTIPLI DI 3 ORE PERSONALIZZABILI, SENZA DIFFERENZA TRA GIORNO E NOTTE E CON UN RISPARMIO FINO ALL’80%

Perché 3 ore, 6 o 12 ore senza distinzioni tra ore notturne e diurne e con la possibilità di aggiungere ore e servizi extra? Perché gli hotel stanno diventando luoghi da vivere a 360 gradi e non sono più spazi rigidi da utilizzare solo per dormire, mangiare o fare riunioni in aree unicamente riservate a meeting e congressi.

ByHours ha nella massima flessibilità e nella possibilità di personalizzazione l’esperienza in fase di prenotazione i principali elementi di differenza rispetto alle piattaforme tradizionali di booking e a quelle che offrono il dayuse. Non c’è differenza tra giorno e notte e, nel momento in cui si prenota, con l’uso di un semplice filtro, si possono acquistare servizi come SPA, parcheggio, transfer, food/snack, culla e si possono aggiungere anche ore in più passando, ad esempio, da 6 a 8, pagando solo il tempo in cui si soggiorna effettivamente in hotel.

Ecco perché i blocchi di 3 ore flessibili sono per differenti categorie di persone la soluzione ideale e, in assoluto, la migliore in termini di qualità/prezzo: si prenotano al momento, non vincolano, il costo è proporzionale all’uso effettivo della camera con risparmi fino all’80%, la cancellazione è sempre gratuita e il prezzo più basso è garantito.

Gli esempi applicabili a questo tipo di utilizzo delle strutture alberghiere sono tantissimi e la possibilità di vivere un hotel per poche ore e quando si vuole garantisce la massima libertà.

Il wellness, ad esempio, è sempre più importante, così come lo è la possibilità di creare momenti tailor made ed esclusivi che mettano insieme servizi differenti (aree lounge, ristorazione, benessere, spazi personalizzabili…). Nell’ottica di una concezione fluida di luoghi e servizi, gli hotel sono, quindi, vissuti come comfort zone da chi è in transito in una città per lavoro, svago o per necessità, ma anche da chi in una città ci vive e vuole ritagliarsi qualche momento di tranquillità.

Le suite sono perfette per una riunione ristretta tra businessmen; il centro benessere con la camera in appoggio regala preziosi momenti di relax e pillole di daycation, magari nella propria città; una cena in camera è un modo speciale ed intimo per festeggiare una data importante; le strutture in prossimità di grandi centri ospedalieri sono una comodità per pazienti e parenti; quelle vicino agli aeroporti e alle stazioni sono uno spazio comodo per riposarsi quando le ore di attesa tra due collegamenti sono molte… Un altro utilizzo che sta prendendo sempre più piede è la prenotazione di qualche ora d’albergo prima o dopo eventi come concerti, match sportivi, party.

Comments are closed.