DIFFAMAZIONE -Senato: rinvio a lunedì per taglio alle multe....

MEDIAZIONE -Civile: Anpar, auguriamoci che sia solo una sospensione...

26 ottobre 2012 Comments (0) News

STABILITA’ – Contributo di solidarietà: Cgia, colpirà 151mila persone pari allo 0,4% dei contribuenti Irpef

Come di consueto, l’Ufficio studi della Cgia di Mestre si e messa subito al lavoro e ha fatto un po’ di conti: l’introduzione del contributo di solidarieta “pro-esodati” interessera quasi 151.000 contribuenti, pari allo 0,4% circa del totale delle persone fisiche presenti in Italia.

L’emendamento votato in Commissione Lavoro della Camera, ricorda la CGIA, prevede che dal 1 gennaio 2013 al 31 dicembre 2014, sulla parte del reddito complessivo eccedente i 150.000 euro, sia introdotto un contributo di solidarieta del 3%. Tale contributo e deducibile dal reddito.

Gli aumenti di imposta saranno chiaramente progressivi, ovvero cresceranno al crescere del reddito. Per un contribuente con 160.000 euro di reddito annuo, l’aggravio effettivo sara di 166 euro. Per un contribuente con 170.000 euro, invece, il “contributo” pesera per 332 euro all’anno, fino a toccare i 5.800 euro di maggiore imposta annua per un ipotetico contribuente con 500.000 euro di reddito annuo.

Contributo di solidarieta

(valori in euro)

Reddito

Contributo Irpef

del 3%

(a)

Risparmio fiscale perche deducibile

(b)

Aggravio effettivo

(a-b)

150.000

0

160.000

300

134

166

170.000

600

268

332

180.000

900

402

498

190.000

1.200

536

664

200.000

1.500

670

830

250.000

3.000

1.340

1.660

300.000

4.500

2.009

2.491

350.000

6.000

2.679

3.321

400.000

7.500

3.349

4.151

450.000

9.000

4.019

4.981

500.000

10.500

4.689

5.811

Elaborazione: Ufficio Studi CGIA di Mestre

Nota Per calcolare l’aggravio effettivo si e considerato , oltre l’applicazione

dell’aliquota marginale IRPEF del 43%, anche l’addizionale regionale IRPEF

(aliquota 1,23%) e l’addizionale comunale IRPEF (aliquota 0,423%)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.