AMBIENTE – Imprese: Airbank porta a Ecomondo il progetto...

PREMI – Donne: la women ceo dell’anno è Graziella...

7 novembre 2012 Comments (5) News

STABILITA’ – Cancellazione tetti e franchigie. relatori Baretta e Brunetta, il Governo non ha deciso

Sulla cancellazione di tetti e franchigie a detrazioni e deduzioni ”il Governo non ha ancora sciolto la riserva”. Lo ha riferito il relatore della legge di Stabilita, Pier Paolo Baretta (Pd), dopo un incontro avuto alla Camera con il ministro dell’Economia, Vittorio Grilli, insieme all’altro relatore Renato Brunetta (Pdl).

Noi, ha spiegato Baretta, ”abbiamo detto che siamo per togliere tutto, il Governo si era riservato e non ha sciolto la riserva. Ma non ha detto di no”. La ”riserva”, gli ha facco eco Brunetta, ”dipende dai calcoli. Tetti e franchigie insieme costano 900 milioni. Con la retroattivita si arriva a 1,9 miliardi. Si ragiona anche sulla possibilita di esentare le famiglie da mutui, sanita’ e scuola ma non conosciamo ancora i numeri”.

Dunque, la destinazione delle risorse rese disponibili dal mancato taglio delle aliquote Irpef verra’ messa a punto ”in corso d’opera” ma, in ogni caso, ha aggiunto, ”e’ confermato il tema cuneo fiscale, cioe che le risorse vadano al cuneo fiscale, con piu soldi in busta paga per i lavoratori dipendenti in varie forme; minore Irap-lavoro e, grazie al ragionamento Giavazzi, credito d’imposta sulla ricerca. E’ l’impostazione di ieri, confermata oggi. In piu’ abbiamo chiarito il fondo della presidenza del Consiglio ex Letta, abbiamo chiarito che il tema esodati deve essere risolto dal Governo definendo la platea; abbiamo risolto il problema Sla all’interno dei non autosufficienti gravissimi, come e stato sciolto il tema delle cooperative sociali per cui non si fa nulla per un anno in attesa della procedura d’infrazione, se ci sara, dell’Unione europea”. I conti, ha concluso, ”tornano con delle risorse aggiuntive che pensiamo di destinare alle famiglie, alle imprese, alla produttivita e alla ricerca”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.