LAVORO – Ambiente: master di 2° livello in Gestione...

IMPRESE – Reti: Confindustria, raggiunti in anticipo i 200...

23 novembre 2011 Comments (0) News

SICUREZZA – Informatica: Symantec Security Academy incontra gli studenti dell’Università Cattolica di Milano per una sessione di education sui rischi del crimine informatico

In che modo e con quali logiche si e evoluto negli ultimi anni lo scenario delle minacce informatiche? Cosa sono gli attacchi mirati, quali Duqu e Stuxnet, e qual e l’impatto crescente delle minacce sulle piattaforme mobili? Questi, oltre a dati e dimostrazioni online degli attacchi, con un diretto riferimento all’attualita, saranno i principali argomenti della Symantec Security Academy, una lezione sulla sicurezza informatica organizzata da Symantec, in collaborazione con l’Universita Cattolica del Sacro Cuore.

“L’Universita Cattolica e il primo ateneo in Italia che ospita il nostro programma di Security Academy e siamo orgogliosi di avere l’opportunita di rivolgerci agli studenti universitari, un pubblico all’avanguardia nell’utilizzo dei dispositivi smartphone e tablet, ma non sempre a conoscenza dei rischi che derivano da un utilizzo non corretto di tali dispositivi – ha dichiarato Marco Riboli, vicepresident e general manager, Symantec Emea Mediterranean Region – con questa sessione sulla sicurezza, Symantec intende aiutare gli utenti di tecnologia a muoversi in maniera consapevole e protetta in un mondo connesso e incentrato sulle informazioni”.

“Lo sviluppo dei social network e delle applicazioni informatiche, ci chiede di sensibilizzare i nostri studenti sui nuovi rischi e sulle minacce future della rete. Oggi il pericolo maggiore non riguarda soltanto la violazione dei sistemi, ma soprattutto dei dati personali e sensibili che troppo spesso sono oggetto di frode – ha affermao Federico Rajola, direttore del CeTIF. – E quindi necessario un profondo ripensamento delle logiche di gestione dei rischi informatici a tutti i livelli. E altresi d’obbligo soffermarsi sulle necessita di una crescita culturale che consenta di comprendere come difendersi e come fronteggiare tali problemi. Le nuove generazioni sono pertanto chiamate a sviluppare competenze adeguate”.

L’appuntamento e per venerdi 2 dicembre, alle ore 15.30, nella Cripta Aula Magna, largo Gemelli, 1 – Milano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.