L.STABILITA’ – Governo: verso voto di fiducia?

ABBIGLIAMENTO – Trasformare l’industria della moda: Riflessioni dal Ceo...

17 dicembre 2013 Comments (0) News

SCIOPERO – Gas-Acqua: Federutility, lavorare per un contratto innovativo

Siamo pronti a riprendere la trattativa, ma deve essere un contratto unico nel vero senso della parola, senza distinzioni. La rivalutazione dei trattamenti retributivi non e in discussione, ma vanno aggiornati alcuni istituti, basati su norme scritte quando non c’erano gli attuali strumenti di comunicazione.Cosi Adolfo Spaziani, capo delegazione di Federutility – Federazione delle imprese energetiche e idriche – nella trattativa per il rinnovo del Ccnl gas – acqua, scaduto il 31/12/2013 e che interessa circa 45mila lavoratori delle imprese rappresentate da Anigas, Anfida, Assogas, Confindustria energia e la stessa Federutility.

In relazione allo sciopero – proclamato per oggi, martedi 17 dicembre – indetto dalle Organizzazioni sindacali Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil, Spaziani ha affermato che “nel rispetto delle regole previste dagli accordi interconfederali vigenti, gli aumenti contrattuali non possono non essere accompagnati dal recupero della produttivita e dell’efficienza. La stipula del rinnovo contrattuale dei settori gas e acqua – ha spiegato Spaziani – avviene in condizioni storiche completamente mutate. La recessione economica ha contratto i margini delle imprese, e l’imminenza delle gare nella distribuzione gas impone alle Aziende di efficientare i processi e i costi. Occorre aggiornare alcuni istituti contrattuali oggettivamente obsoleti, per proiettare il contratto nazionale verso obiettivi di efficienza e meccanismi premianti per la produttivita”.

Anche la legge di Stabilita entra nella trattativa. “Spiace – ha osservato Spaziani – che le organizzazioni sindacali non riconoscano lo sforzo con cui stiamo difendendo l’applicabilita del Ccnl alle societa in house dal rischio assorbimento nella cosiddetta Pa allargata. Si tratta di una battaglia che ci vede impegnati insieme, nella convinzione che il ccnl gas-acqua abbia natura privatistica e che pertanto il contratto vada applicato a tutti i lavoratori del settore, fatte salve le caratteristiche dei contesti locali e delle imprese in crisi”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.