PMI – Federlazio: Quintieri, troppi vincoli da patto stabilità

IMPRESE – Investimenti: accordo Farnesina con Invitalia per rafforzare...

11 novembre 2010 Comments (0) News

SALUTE – Parafarmacie: liberi farmacisti, ok Catricalà, chiudere arreca danno al lavoro e all’economia

Pieno accordo  del Movimento nazionale liberi farmacisti con le considerazioni espresse dal presidente dell’Autorita garante della Concorrenza, Antonio Catricala, in sede di audizione al Senato, dove nei giorni scorsi e ripresa la discussione in Commissione Sanita sulla riforma del sistema farmaceutico e il cui relatore, e bene ricordarlo, e il senatore D’Ambroso Lettieri, vicepresidente della Federazione degli Ordini dei farmacisti italiani nonche titolare d farmacia. Cosi i liberi farmacisti in una nota in cui hanno riferito le considerazioni dell’Antitrust nelle parole di Catricala che ha detto come “dopo quattro anni di sperimentazione effettiva l’esperienza avviata dalla liberalizzazione nel settore dei farmaci, lungi dall’essere abbandonata, vada rafforzata , ampliando la gamma dei prodotti vendibili nei canali alternativi alle farmacie, ai medicinali di fascia C, sempre in presenza di un farmacista“.
“In un momento di oggettiva crisi economica – hanno aggiunto i liberi farmacisti – con la disoccupazione tornata con percentuali a due cifre e una economia in palese stagnazione, chiudere con l’unica liberalizzazione degli ultimi anni che ha portato frutti tangibili ai cittadini e un delitto che bisogna a tutti i costi scongiurare. Mentre il Paese arranca e scandalosa l’influenza palese di corporazioni che vogliono a tutti i costi far arretrare le lancette delle liberalizzazioni difendendo le proprie posizioni monopolistiche. Altrettanto scandalosa e che a tutt’oggi non sia noto se e quando organizzazioni come il Movimento nazionale dei liberi farmacisti e quelle dei consumatori verranno ascoltate dalla stessa Commissione”.  “Le autorevoli considerazioni espresse dall’ Autorita garante per la concorrenza – hanno ancora sottolineato – sono di grande valore perche esprimono i veri interessi del Paese: i membri della XII Commissione Igiene e sanita dovrebbero tenerle in grande considerazione se non vogliono andare fuori sintonia con i reali interessi dei cittadini”.   (Nella foto, i liberi farmacisti durante una manifestazione davanti al Senato)


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.