RIFIUTI-Sistri: il pagamento contributi è sospeso. O no?

LAVORO- Stranieri irregolari: F24 senza domanda. Che fare?

11 dicembre 2012 Comments (0) Approfondimenti

REGIONI-Leggi: Cdm ne esamina 20 e ne impugna 4

Il Consiglio dei Ministri ha esaminato 20 leggi regionali. Nell’ambito di tali leggi, il Consiglio ha deliberato l’impugnativa dinanzi alla Corte Costituzionale:

– della legge Regione Friuli Venezia Giulia n. 19 del 11/10/2012, “Norme in materia di energia e distribuzione dei carburanti” in quanto contiene disposizioni in materia di impianti energetici in contrasto con gli articoli 97, 117, secondo comma, lett. e) ed s) e 117, terzo comma, della Costituzione;

– della legge Regione Umbria n. 16 del 19/10/2012 “Misure per l’attuazione coordinata delle politiche regionali a favore del contrasto e prevenzione del crimine organizzato e mafioso, nonche per la promozione della cultura della legalita e della cittadinanza responsabile. Integrazione alla legge regionale 14 ottobre 2008, n. 13 recante disposizioni relative alla promozione del sistema integrato di sicurezza urbana ed alle politiche per garantire il diritto alla sicurezza dei cittadini – abrogazione della legge regionale 19 giugno 2002, n. 12”, in quanto contiene disposizioni in materia di contrati pubblici in contrasto con l’art. 117, secondo comma, lett. e), della Costituzione;

– della legge Regione Molise n. 22 del 19/10/2012 “Disposizioni urgenti per la liquidazione ed estinzione delle Comunita Montane”, in quanto contiene disposizioni in materia di personale pubblico in contrasto con gli articoli 3, 117, secondo comma, lett. l) e 117, terzo comma, della Costituzione;

– della legge Provincia di Bolzano n. 18 dell’11/10/2012 “Approvazione del rendiconto generale della Provincia per l’esercizio finanziario2011 e altre disposizioni”, in quanto contiene disposizioni finanziarie in contrasto con l’art. 119, sesto comma, della Costituzione.

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato, altresi, la rinuncia totale all’impugnativa della legge della Regione Calabria n. 22/2012. La rinuncia e stata deliberata a seguito della riforma, da parte della stessa Regione Calabria, delle norme precedentemente impugnate.

Per altre leggi regionali il Consiglio dei Ministri ha deliberato la non impugnativa. Si tratta delle seguenti:

1) Legge Regione Toscana n. 56 del 17/10/2012 “Denominazione dei beni del patrimonio regionale”.

2) Legge Regione Valle Aosta n. 28 del 05/10/2012 “Semplificazione del sistema normativo regionale. Abrogazione di leggi e regolamenti regionali.

3) Legge Regione Umbria n. 17 del 19/10/2012 “Disciplina dei percorsi del cashmere in Umbria”.

4) Legge Regione Marche n. 29 del 15/10/2012 “Orme per il sostegno dei genitori separati e divorziati in situazione di difficolta”.

6) Legge Regione Molise n. 24 del 19/10/2012 “Assestamento del bilancio di previsione della Regione Molise per l’esercizio finanziario 2012, ai sensi della legge regionale n. 4/2002, articolo 33. Modifica all’articolo 61 della legge regionale n. 4/2002”.

7) Legge Regione Puglia n. 28 del 22/10/2012 “Norme di semplificazione e coordinamento amministrativo in materia paesaggistica”.

8) Legge Regione Puglia n. 29 del 22/10/2012 “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 16 novembre 2001, n. 28 (Riforma dell’ordinamento regionale in materia di programmazione, bilancio, contabilita regionale e controlli).

9) Legge Regione Puglia n. 30 del 22/10/2012 “Interventi regionali di tutela e valorizzazione delle musiche e delle danze popolari di tradizione orale”.

10) Legge Regione Puglia n. 31 del: 22/10/2012 “Norme in materia di formazione per il lavoro”.

11) Legge Regione Abruzzo n. 49 del 15/10/2012 “Norme per l’attuazione dell’articolo 5 del D.L. 13 maggio 2011, n. 70 (Semestre europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia) convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2011, n. 106 e modifica dell’articolo 85 della legge regionale 15/2004 “Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio annuale 2004 e pluriennale 2004-2006 della Regione Abruzzo (Legge finanziaria regionale 2004)”.

12) Legge Regione Abruzzo n. 50 del 16/10/2012 “Modifiche alla legge regionale 10 marzo 2008, n. 5 (Un sistema di garanzie per la salute – Piano sanitario regionale 2008-2010). Sospensione della legge regionale 5 maggio 1998, n. 33 (Disposizioni in favore degli invalidi di guerra, civili di guerra e degli invalidi per servizio). Sospensione disposizioni di cui alla legge regionale 21 aprile1998, n. 29 (Modifiche ed integrazioni alla L.R. 19 del 1977, alla L.R. n. 69 del 1978 e alla L.R. n. 60 del 1983 concernenti provvidenze a favore dei nefropatici)”.

13) Legge Regione Friuli Venezia Giulia n. 21 del 29/10/2012 “Norme urgenti in materia di riduzione delle spese di funzionamento dei Gruppi consiliari. Modifiche all’articolo 3 della legge regionale 54/1973 e alla legge regionale 52/1980”.

14) Legge Regione Lombardia n.17 del 31/10/2012 “Norme per l’elezione del Consiglio regionale e del Presidente della Regione”.

15) Legge Regione Toscana n. 59 del 25/10/2012 “Modifiche alla legge regionale 27 dicembre 2011, n. 68 (Norme sul sistema delle autonomie locali)”.

16) Legge Regione Toscana n. 60 del 29/10/2012 “Modifiche alla legge regionale 2 novembre 2006, n. 52 (Determinazione dell’importo della tassa automobilistica regionale a decorrere dal 1° gennaio 2007)”.

17) Legge Regione Marche n. 30 del 19/10/2012 “Individuazione delle aree non idonee all’installazione di impianti alimentati da biomasse o biogas e modifiche alla legge regionale 26 marzo 2012, n. 3 “Disciplina della procedura di valutazione di impatto ambientale”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.