TERREMOTO – Cdm: ok stato d’emergenza e rinvio pagamento...

LAVORO – Riforma: sindacati, allungare durata dei permessi di...

22 maggio 2012 Comments (0) News

REGIONI – Leggi: Cdm, impugnate e non dal Cdm

Il Consiglio dei ministri ha esaminato 14 leggi regionali su proposta del ministro per gli affari regionali, Piero Gnudi. Nell’ambito di tali leggi, il Consiglio ha deliberato l’impugnativa dinanzi alla Corte Costituzionale: della legge Regione Piemonte n. 3 del 28/03/2012 “Disposizioni in materia di organizzazione del Sistema sanitario regionale” in quanto contenente una disposizione normativa priva di copertura finanziaria.

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato la rinuncia parziale all’impugnativa delle seguenti leggi regionali: legge regione Campania n. 2 del 14 febbraio 2011, recante “Misure di prevenzione e di contrasto alla violenza di genere”. La rinuncia parziale all’impugnativa e stata deliberata dal Consiglio dei Ministri in quanto una delle disposizioni della legge regione impugnata e stata successivamente abrogata dalla stessa regione Campania.

Infine, per altre leggi regionali, il Consiglio dei Ministri ha deliberato la non impugnativa. Si tratta delle seguenti leggi:

1) Legge Regione Emilia Romagna n. 1 del 30/03/2012 “Anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati. Disposizioni sulla trasparenza e l’informazione “
2) Legge Regione Molise n. 5 del 30/03/2012 “Modifiche agli allegati 1, 2 e 3 della legge regionale 10 maggio 2010, n. 13. Reviviscenza della legge regionale 8 maggio 1980, n. 11” 3) Legge Molise n. 6 del 30/03/2012 “Modifiche alla legge regionale 20 agosto 2010, n. 16 (Misure di razionalizzazione della spesa regionale).
4) Legge Regione Calabria n. 9 del 28/03/2012 “Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 5 aprile 2008, n. 8 (Riordino dell’organizzazione turistica regionale).
5) Legge Provincia di Trento n. 4 del 28/03/2012 “Protezione degli animali d’affezione e prevenzione del randagismo.
6) Legge Regione Valle Aosta n. 7 del 27/03/2012 “Ulteriori modificazioni alla legge regionale 4 settembre 2001, n. 26 (Istituzione, organizzazione e funzionamento del Comitato Regionale per le Comunicazioni (Co.Re.Com.). Abrogazione della legge regionale 27 dicembre 1991, n. 85).
7) Legge Regione Puglia n. 8 del 30/03/2012 “Procedimento assegnazione alloggi di edilizia residenziale e commissione provinciale alloggi di edilizia residenziale pubblica.
8) Legge Regione Trento n. 5 del 03/04/2012 “Modificazioni del testo unico provinciale sulla tutela dell’ambiente dagli inquinamenti: protezione dai pericoli derivanti dall’amianto”. 9) Legge Regione Marche n. 4 del 26/03/2012 “Modifiche alle leggi regionali 12 ottobre 2009, n. 24: “Disciplina regionale in materia di gestione integrata dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati”, 25 ottobre 2011, n. 18 concernente: “Attribuzione delle funzioni in materia di gestione integrata dei rifiuti urbani e modifiche alla L.R. 24/2009” e 15 novembre 2010, n. 16 “Assestamento del Bilancio 2010”.
10) Legge Regione Toscana n. 12 del 27/03/2012 “Disposizioni urgenti in materia ambientale. Modifiche alla l.r. 20/2006, alla l.r. 25/1998 e alla l.r. 64/2009.”
11) Legge Regione Puglia “Deliberazione del Consiglio Regionale 12 aprile 2011, n. 27 – “Modifica all’articolo 7 della legge regionale 12 maggio 2004, n. 7 (Statuto della Regione Puglia): seconda lettura (articolo 123 della Costituzione della Repubblica Italiana)”.
12) Legge Regione Campania n. 5 del 30/03/2012 “Norme in materia di agricoltura sociale e disciplina delle fattorie e degli orti sociali e modifiche alla legge regionale 7 marzo 1996, n. 11 (modifiche ed integrazioni alla legge regionale 28 febbraio 1987, n. 13, concernente la delega in materia di economia, bonifica montana e difesa del suolo)”.
13) Legge Regione Campania n. 6 del 30/03/2012 “Riconoscimento della dieta mediterranea.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.