CRISI – Confindustria: ripresa in rallentamento ma non a...

ENERGIA – Petrolio: 900 impianti offshore nella Ue. Gli...

20 aprile 2011 Comments (0) News

REGIONI – Lazio: norme per disciplinare l’agricoltura sociale?

Audizione in commissione Agricoltura sull’agricoltura sociale nel Lazio. Erano invitati rappresentanti di Arsial, Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Confcooperative-Fedagri, Copagri, Legacoop, Agci, Rete Fattorie Sociali e l’Universita della Tuscia. Al centro della seduta l’eventualita di introdurre norme regionali per disciplinare la materia. A questo proposito da piu parti e stata sottolineata la necessita di prevedere un coordinamento tra i diversi attori – in particolare i diversi assessorati degli enti coinvolti – affinche sia possibile accompagnare le aziende agricole in un percorso che spazia tra piu competenze istituzionali: dagli agrinidi, alle fattorie didattiche fino a particolari iniziative sociali come il recupero del disagio sociale e l’ippoterapia.

Quel che e stato chiesto – per primi dalla Rete Fattorie Sociali – e di evitare di formulare definizioni normative di agricoltura sociale e istituire albi. La burocratizzazione del settore e vista come un possibile imbrigliamento della vivacita che caratterizza questo tipo di agricoltura. Tra le richieste: il rilancio del tavolo regionale istituito nel corso della precedente legislatura, la costituzione di un coordinamento regionale, l’istituzionalizzazione dei forum provinciali, un fondo regionale, il monitoraggio delle iniziative e misure di sostegno, anche non economiche ma di agevolazione (es. priorita nell’aggiudicazione degli appalti per i prodotti da agricoltura sociale, assegnazione di terreni confiscati alle mafie o spazi ad hoc nei mercati comunali). Da Confagricultura in particolare e giunto il suggerimento di finanziare piu i servizi che non gli interventi, creare un sentiero delle fattorie sociali del Lazio e un incubatore di aziende. Dall’Arsial sono arrivate osservazioni di carattere tecnico legate alla normativa fiscale nazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.