CABLAGGIO-TP-Link: in ogni stanza grazie all’impianto elettrico

BICI-Viaggio: 30mila km per due siciliane nel paese dei...

5 febbraio 2015 Comments Off on PROFESSIONISTI-Unione Fiduciaria: monitoraggio normativo per i clienti Commerciale

PROFESSIONISTI-Unione Fiduciaria: monitoraggio normativo per i clienti

Nasce Alert Modulo Plus, il servizio di monitoraggio normativo esclusivo realizzato da Unione Fiduciaria per offrire ai propri clienti la possibilità di essere costantemente informati su leggi e norme che influiscono sulle loro  attività. Un’informazione puntuale, infatti,  permette valutazioni rapide ed efficaci che si riverberano poi positivamente sul processo commerciale.

Forte di queste considerazioni Unione Fiduciaria e in particolare i professionisti dell’Area Consulenze Banche e Intermediari Finanziari hanno messo a punto il servizio Alert Modulo Plus. Si tratta di un rilevamento quindicinale sulle normative applicabili alle banche e agli intermediari finanziari che analizza gli ambiti normativi dei seguenti settori: edilizia; ambiente; salute e sicurezza; tutela dei marchi; lavoro; cartolarizzazione; diritto antitrust; diritto societario; normativa civilistica sui prodotti finanziari; tutela dei dati personali.

Il primo numero di Alert Modulo Plus, da oggi in distribuzione   si conclude con le notizie Flash. Per comprendere lo stile della pubblicazione ecco quanto viene proposto in questa sezione:

NOTIZIE FLASH

MiSE: incentivi per le società cooperative di piccola e media dimensione.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 2 del 3 gennaio 2015, il Decreto 4 dicembre 2014 (“Istituzione di un nuovo regime di aiuto finalizzato a promuovere la nascita e lo sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione”) che istituisce un nuovo regime di aiuto finalizzato a promuovere la nascita e lo sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione, rivolto alle società cooperative regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese e che si trovano nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e che non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali.

 

Documentazione Antimafia: pubblicato il Regolamento sulla Banca dati nazionale unica.

Normativa: Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 ottobre 2014, n. 193 – Regolamento recante disposizioni concernenti le modalità di funzionamento, accesso, consultazione e collegamento con il CED, di cui all’articolo 8 della legge 1° aprile 1981, n. 121, della Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia, istituita ai sensi dell’articolo 96 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159.

Data del documento: 30 ottobre 2014

Data entrata in vigore: 22 gennaio 2015

Data pubblicazione: 7 gennaio 2015 (GU n. 4 del 7.1.2015)

E’ stato pubblicato nella G.U. Serie Generale n. 4 del 7 gennaio 2015 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 ottobre 2014, n. 193, recante “Regolamento recante disposizioni concernenti le modalità di funzionamento, accesso, consultazione e collegamento con il CED, di cui all’articolo 8 della legge 1° aprile 1981, n. 121, della Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia, istituita ai sensi dell’articolo 96 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159”. In particolare, il regolamento: (i) disciplina le modalità di funzionamento della Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia, di cui al Libro II, Capo V del D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159, ai fini del rilascio della documentazione; (ii) individua le modalità di autenticazione, autorizzazione e di registrazione degli accessi e delle operazioni, effettuate sulla Banca dati, di consultazione e accesso da parte dei soggetti incaricati, e (iii) stabilisce le modalità di collegamento della Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia con il Centro elaborazione dati (CED), nonché con altre banche dati detenute da soggetti pubblici contenenti dati necessari per il rilascio della documentazione antimafia. Entrata in vigore: 22 gennaio 2015.

 

MiSE: aggiornamento tassi per agevolazioni imprese.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 10 del 14 gennaio 2015, il Decreto 24 dicembre 2014 con l’aggiornamento del tasso da applicare per le operazioni di attualizzazione e rivalutazione ai fini della concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore delle imprese: tale tasso è pari al 1,34%.

 

 

Da oltre cinquant’anni offriamo l’amministrazione fiduciaria di beni in Italia e all’estero con serietà e professionalità. Una struttura solida e indipendente, formata da professionisti della materia che in modo dinamico percepiscono e anticipano i cambiamenti.

Un partner fedele riconosciuto come riferimento per la propria categoria. Un collaboratore leale e affidabile per gli intermediari e gli operatori del settore. Un family office con un approccio internazionale per il mercato italiano.

Unione Fiduciaria S.p.A. è stata costituita nel 1958 da otto Banche Popolari. Nel corso degli anni successivi, a queste si sono aggiunte altre Banche Popolari che ne formano oggi la compagine sociale, rendendola una Società di Categoria.

Nel corso degli anni l’attività della Società ha conseguito un notevole incremento e un’ampia diversificazione, avendo visto svilupparsi, accanto ai servizi di amministrazione fiduciaria altri servizi a essi complementari, di matrice consulenziale, volti alla miglior realizzazione degli obiettivi dei mandati fiduciari, nonché un’ampia gamma di servizi organizzativi e informatici destinati agli Intermediari Finanziari.

 

 

Comments are closed.