LAVORO-Jobby: incarichi temporanei a portata di mano con la...

AGRICOLTURA-Lombardia e Veneto: insieme per l’innovazione

15 dicembre 2016 Comments Off on PREMIO GIOVANI IMPRESE 2016-Settore Design e Architettura: a Moretti-More di Valentina Moretti Dalla home page

PREMIO GIOVANI IMPRESE 2016-Settore Design e Architettura: a Moretti-More di Valentina Moretti

Moretti More vince – per la categoria design – il “PREMIO GIOVANI IMPRESE – Believing in the Future”, ideato e promosso da Altagamma per sostenere le giovani imprese culturali e creative italiane nei diversi settori rappresentati nella Fondazione.

PrintIl Premio, quest’anno alla seconda edizione, è organizzato in collaborazione con Borsa Italiana, Maserati, SDA Bocconi e con la partecipazione de L’Uomo Vogue.

Moretti-More è stata insignita del prestigioso premio perché riconosciuta quale azienda culturale e creativa che, nel settore del design e della architettura, sta svolgendo – seppur giovane – un percorso promettente di consolidamento.

Per la premiazione sono stati considerati i parametri di: qualità, contemporaneità e contenuto innovativo del prodotto o del servizio proposto; crescita dell’impresa nell’ultimo triennio ed età del titolare dell’Impresa (inferiore a 45 anni).

Valentia Moretti

Valentia Moretti

Moretti MORE, azienda fondata da Valentina Moretti (nella foto)– architetto con esperienze presso gli studi di Mario Botta in Svizzera e Richard Meier a NY, dopo la laurea presso l’Accademia di Mendrisio – nasce con l’intento di proporre un nuovo approccio all’abitare. “Oggi abitare non può prescindere da qualità, innovazione e sostenibilità e con MORE ho cercato di individuare, mediante le tecnologie dell’edilizia industrializzata, una nuova via che pone finalmente l’architettura nella posizione di agire in modo influente sulla definizione del paesaggio quotidiano, in un’ottica di salvaguardia e rispetto del territorio ”, afferma Valentina Moretti. Con MORE, infatti, il valore estetico e funzionale dell’architettura si unisce alla qualità, all’autenticità dei materiali, e al controllo dei
tempi e costi dell’industrializzazione, nell’obiettivo di favorire l’accessibilità a tali valori e benefici.

La proposta di MORE si concretizza in una collezione di case, cucite su misura di ciascun committente, sviluppate a partire da concept abitativi architettonici, realizzati mediante sistemi costruttivi altamente tecnologici in calcestruzzo e legno, nati da una ricerca costante sviluppata a fianco di Università e Istituti prestigiosi e internazionali. MORE ha altresì scelto di proporre, oltre all’eccellenza del prodotto, un servizio sartoriale al committente che va oltre la classica definizione di “chiavi in mano”, bensì include anche la consulenza di un architetto dedicato, scavi e fondazioni fino alla realizzazione completa della casa, con la massima trasparenza e garanzia di costi e tempi. Quest’ultimi, peraltro, sono rapidissimi: bastano solo 8 settimane di cantiere per realizzare una casa MORE.

PREMIO GIOVANI IMPRESE ALTAGAMMA

L’ADVISORY BOARD

Le scelte dei vincitori sono basate su una valutazione delle qualità del prodotto e del servizio offerti e delle potenzialità di crescita a medio e lungo termine. Con questo obiettivo, la seconda edizione del Premio ha visto per la prima volta la creazione di un ADVISORY BOARD composto da professionisti e personalità di spicco nei diversi settori che hanno valutato le candidature fino a selezionare prima i 21 finalisti, e successivamente, con il contributo di tutti i partner, i 7 vincitori Benedetta Bruzziches, MORE, Delfina Delettrez, Frantoio Muraglia, LOVEThESIGN, Evo Yachts, Venissa).

Un advisory Board diversificato sia per settore di competenza sia per approccio, composto da Davide Paolini (giornalista gastronomico), Antonio Cristaudo (Pitti Immagine), Stefania Lazzaroni (Fondazione Altagamma), Piero Lissoni(designer), Sara Maino (Vogue Italia), Cristina Morozzi (Istituto Marangoni Design), Walter De Silva (designer), Ettore Mocchetti (Traveller), Luca Martines (YOOX NET-A-PORTER GROUP).

LA GIURIA

I 7 vincitori sono stati quindi decretati da una GIURIA composta da Andrea Illy e tutto il
Board di Fondazione Altagamma, oltre ai partner del Progetto: Franca Sozzani, Direttore Responsabile de L’Uomo Vogue e Vogue Italia, Raffaele Jerusalmi, CEO di Borsa Italiana, Reid Bigland, CEO di Maserati, Giuseppe Soda, Dean di SDA Bocconi.
LE OPPORTUNITA’ PER I VINCITORI

Ai vincitori Fondazione Altagamma metterà a disposizione la Membership gratuita per un anno e un percorso di mentorship creato su misura e costituito da una serie di incontri organizzati all’interno delle aziende socie da realizzarsi nel 2017. Borsa Italiana offrirà un percorso di training nell’ambito del programma ELITE e l’opportunità di esplorare l’interesse di possibili investitori internazionali. Maserati – nella categoria “Motori” – premierà il vincitore mettendo a sua disposizione un programma formativo in diversi dipartimenti aziendali; il percorso verrà costruito su misura, in funzione del background e delle esigenze del vincitore stesso. Questo approccio permetterà di offrire una piena comprensione delle dinamiche di un brand esclusivo nel panorama automotive internazionale. SDA Bocconi riserverà infine ai vincitori una giornata di executive management training.

Scopri il mondo MORE, sul nuovo sito: www.morettimore.it

Comments are closed.