CONSUMATORI – Pubblicità: uniformare i tetti pubblicitari delle pay-tv...

ENERGIA – Efficienza impianti: nuove disposizioni

17 dicembre 2009 Comments (0) News

PMI – Zone franche urbane: semplificazione normativa

Riduzione dei passaggi amministrativi e procedure piu semplici per accelerare l’erogazione delle risorse e nuova occupazione. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola comunicando che su su proposta il Consiglio dei ministri di giovedi 17 dicembre ha approvato nel cosiddetto “decreto mille-proroghe”, la modifica della normativa sulle Zone Franche Urbane, varate di recente dal Ministero dello Sviluppo economico e che, nella fase iniziale, riguarda 23 Comuni, in gran parte nelle regioni meridionali.

“In un momento difficile per l’economia del Paese e, a maggior ragione per le aree piu fragili e disagiate, questa semplificazione procedurale – ha precisato il ministro – permette di ridurre una serie di passaggi amministrativi e contabili complessi in modo da far decollare il progetto gia con l’inizio del prossimo anno. Convocheremo subito i Comuni interessati per dare immediatamente seguito a queste decisioni”.

Quindi, procedure ancora piu semplici per la realizzazione delle Zone Franche Urbane al fine di accelerare la creazione di micro-imprese e stimolare nuova occupazione. Il “ritocco” proposto dal dicastero di Via Veneto, di concerto con quello dell’Economia e delle finanze, ha l’obiettivo di rendere immediatamente operativa l’agevolazione assegnando le risorse (100 milioni di euro) direttamente ai Comuni interessati, accelerando cosi notevolmente i tempi per l’erogazione alle imprese. La modifica, che conferma l’entita dei benefici per azienda, privilegia inoltre il taglio degli oneri relativi al costo del lavoro e all’ICI, semplificando il calcolo dell’agevolazione e la sua effettiva fruizione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.