LAVORO – Formazione: 11 opzioni nel Made in Italy...

CONSUMATORI – Aumenti spesa: Adiconsum, tra gli ortaggi...

13 febbraio 2012 Comments (0) News

PMI – Pagamenti Pa: Confapi Campania promotore di un tavolo di confronto permanente formato da tutte le associazioni

A Roma si riuniscono le Camere di Commercio di tutta Italia per sostenere le imprese, gli imprenditori campani e napoletani del sistema confindustriale si “spaccano”: urge un’azione collettiva prima della debacle della realta imprenditoriale ed economica locale. Lo si legge in una nota di Confapi Industria Campania che informa di avere – insieme a Api Napoli, UnionMeccanica Api Napoli e Aniem Api Napoli – chiamano a raccolta il sistema delle imprese locali: tutte le associazioni di categoria territoriali devono discutere insieme su precise proposte contro l’inadempienza della Pubblica amministrazione, tema di assoluta priorita per la sopravvivenza dell’economia locale.

In questi giorni i membri di Confapi chiederanno alla Camera di Commercio di Napoli, luogo particolarmente indicato come sede del tavolo di confronto, la possibilita di far partire in quella sede i lavori. Ecco i primi punti su cui la Federazione intende discutere:
– supporto alla proposta del Fondo di Garanzia presentata dal Presidente Caldoro al Governo, attraverso le riserve accantonate per il Patto di stabilita;
– immediato sblocco della prima tranche di 1 miliardo di euro che la Regione ha previsto per i crediti alle PMI che lavorano per il Sistema sanitario;
– possibilita di organizzare in Campania, come accaduto in Lombardia, l’iniziativa “Credito Adesso”, con un accordo di 250 milioni di euro messi a disposizione dalla BEI e dal Sistema Bancario Italiano per le esigenze di finanziamento legate al capitale circolante;
– destinazione di vari “tesoretti” accantonati da Enti locali al pagamento delle imprese;
– coinvolgimento di tutti i parlamentari italiani sul problema;
– “mission” specifica della Banca del Sud per la soluzione del problema;
– possibilita di poter scontare sul fronte fiscale almeno parte dei crediti maturati verso la Pubblica Amministrazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.