APPALTI – Riforma Codice: Nencini, c’è bisogno di una...

SALUTE – Lazio: laboratori analisi a ministro Lorenzin, ci...

13 maggio 2014 Comments (0) News

PMI – Nuova Sabatini: in 2 mesi 3mila richieste.Guidi, prosegue il successo delle misure a sostegno degli investimenti in beni strumentali

Si e conclusa la seconda tornata mensile di prenotazione delle risorse relative alla misura di aiuto “Beni strumentali” – Nuova Sabatini, prevista del decreto ministeriale del 27 novembre 2013.

I risultati delle prime due tornate mensili di prenotazione delle risorse (aprile e maggio) mostrano una importante risposta delle Pmi allo strumento: 3.074 domande agli intermediari finanziari per circa 940 milioni di euro di finanziamento CDP e circa 71 milioni di euro di contributi MiSE (aprile: 2.010 domande, 655 milioni finanziamenti CDP, 50 milioni contributi MiSE; maggio: 1.064 domande, 285 milioni finanziamenti CDP, oltre 21 milioni contributi MiSE).

“Prosegue il successo delle misure a sostegno degli investimenti in beni strumentali delle Pmi” ha commentato il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi. Le domande di agevolazione vengono presentate dalle imprese alle banche/societa di leasing, le quali, con cadenza mensile (in una finestra temporale che va dall’1 al 6 di ciascun mese) presentano le richieste di verifica disponibilita plafond alla Cassa Depositi e Prestiti.

La prossima finestra temporale per presentare le richieste di prenotazione da parte delle banche/intermediari finanziari sulla base delle ulteriori richieste pervenute dalle imprese sara aperta dal 1 al 6 giugno.

Attualmente le banche stanno procedendo alla valutazione del merito di credito e ad adottare, entro il 31 maggio prossimo, le delibere di finanziamento relative alle domande comprese nella prenotazione di aprile.

A partire dal 1° giugno fino al 10, le banche/intermediari finanziari potranno caricare sulla piattaforma informatica messa a punto dalla Direzione generale, e resa disponibile dal prossimo 15 maggio, i dati puntuali relativi a ciascuna impresa, per consentire l’emissione del decreto di concessione del contributo entro il mese di giugno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.