CRISI – Manovra: La Russa, giusta interpretazione per salari...

AGRICOLTURA – Cremona: Confagricoltura scende in piazza contro manovra

22 luglio 2010 Comments (0) News

PMI – Famiglie produttrici: Istat, persi 210mila posti in due anni

Ulteriore consistente perdita di posti di lavoro – circa 210mila in due anni – nelle piccole imprese. E’ quanto emerge dai conti economici nazionali per settori istituzionali, diffusi oggi dall’Istat che classifica le piccole imprese nel settore delle Famiglie produttrici. Il settore – si legge nel documento dell’Istituto nazionale di statistica – ha chiuso il 2009 con un valore aggiunto ai prezzi base in calo dell’1,8% contro la crescita dell’1,1% dell’anno precedente. Nonostante l’aumento del 2,4% dei redditi da lavoro dipendente pagati, la riduzione delle imposte nette sulla produzione (-56,9%) ha consentito una diminuzione dell’1,4% del reddito misto, piu moderata, quindi, della flessione del valore aggiunto. Grazie all’alleggerimento degli oneri per interessi che gravano sulla gestione dell’impresa (-45,4%), la quota di reddito misto generato dall’attivita produttiva e trasferita alla famiglia ha subito un calo relativamente contenuto, dello 0,7%, dopo essersi mantenuta sostanzialmente stabile nel 2008 (+0,3%).

Il settore delle Famiglie produttrici ha comunque sperimentato una marcata contrazione nell’attivitadi investimento (-16,3%) che si e riflessa in una caduta di due punti percentuali del tasso di investimento. Nel complesso il settore, tradizionalmente indebitato pur se per importi modesti, ha chiuso il 2009 con un accreditamento di oltre 5,5 miliardi di euro (0,4% del Pil), rispetto al sostanziale pareggio registrato nel 2008.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.