EURO – Valuta: sale sopra 1,37 dollari

AUTOTRASPORTO – Cgia di Mestre: Bortolussi, una stangata. Visto...

20 settembre 2011 Comments (0) News

PMI – Export: Polidori, l’Italia è il 2° partner commerciale europeo dell’Ecuador dopo la sola Germania

La nuova geografia della crescita ha trasformato il continente latino americano in uno dei motori dell’economia internazionale e i rapporti con i suoi Paesi costituiscono per l’Italia un cardine della propria politica estera ed economica e in questo contesto l’Ecuador e un caso speciale: una crescita che sfiora il 4% e un Piano di sviluppo economico che ha individuato 10 settori produttivi prioritari (acquacultura, biocombustibili, informatica, floricultura, metalmeccanica, pesca, trasporti, turismo). Lo ha dichiarato il sottosegretario allo sviluppo economico,Catia Polidori, nel suo intervento di chiusura alla “Country Presentation” sull’Ecuador che si e svolta questa mattina all’Hotel Exedra, alla presenza del viceministro alle attivita produttive Ecuadoriano, Silvana Vallejo. La Polidori ha poi aggiunto che “esistono, dunque, opportunita concrete di collaborazione tra le rispettive Pmi e l’esortazione e, quindi, di accelerare il ritmo delle iniziative congiunte”.

“E’ motivo di soddisfazione pensare agli ottimi risultati raggiunti ogni volta che i due Governi (e per parte italiana mi riferisco al Mise) hanno collaborato a favore delle rispettive imprenditorie – ha specificato la Polidori – e parlo di risultati concreti: e notizia recente che una joint venture italo-ecuadoregna in Ecuador sta producendo da alcuni mesi materiale per il rinnovo della storica linea ferroviaria Guayaquil-Quito. E ancora: penso al settore dell’oreficeria dove entrambi i paesi eccellono per creazione individuale e artigianale, e dove dunque si possono aprire ampi spazi imprenditoriali per le nostre imprese. Per questo sono convinta che il nuovo gruppo di lavoro congiunto, guidato per parte italiana dal Mise, trovera terreno fertile”.

Piu in particolare, l’Italia e il 2° partner commerciale europeo dell’Ecuador dopo la sola Germania, e significativamente davanti agli amici spagnoli. Il nostro export sia rimasto costante anche nell’ annus horribilis 2009, flettendosi di un insignificante 0,2%. Per quanto riguarda gli investimenti, infine, l’Italia e al 9° posto assoluto e al 3° comunitario. Il nostro Paese e presente in tutti i vari settori principali, dall’industria pesante ad alto contenuto tecnologico (agip) ai servizi (Generali) ai beni piu tradizionali (Ferrero).

Nella foto, donne cuenca.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.