REGIONI-Sblocca crediti: no se con deficit sanitario? Grilli risponde...

FRANCHISING-No+Vello: Marrocco, business per tutti

30 maggio 2012 Comments (0) Dalla home page

PMI-Credito: Abi,10 mld per chi è temporaneamente al verde

E’ al via l’iniziativa ”Progetti investimenti Italia” che mette a disposizione 10 miliardi per le Pmi che ”registrano temporanee tensioni di liquidita, di difficolta nel rispetto delle scadenze di rimborso dei prestiti bancari e di accesso a nuove forme di finanziamento”. Lo ha annunciato l’Abi sottolineando che ”e stato possibile anche grazie alla liquidita messa a disposizione dalla Bce, tramite operazioni straordinarie di rifinanziamento con durata fino a 3 anni.

Liquidita utile per interventi di sostegno finanziario alle Pmi ai tassi originari del finanziamento, nonostante il forte rialzo registrato nelle condizioni di costo della raccolta. A cio si aggiunge la convenzione tra Abi e Cdp con cui quest’ultima mette a disposizione 10 miliardi di euro per il finanziamento delle Pmi, di cui 8 destinati a operazioni di incremento del capitale circolante e di finanziamento dei progetti di investimento”.

Tra le sue caratteristiche principali: e rivolto alle Pmi operanti in Italia, cosi come definite dalla normativa comunitaria, appartenenti a tutti i settori; le richieste per il finanziamento dovranno essere presentate dalle imprese entro il 31 dicembre 2012 e possono ottenere risorse anche gli investimenti avviati nei 6 mesi precedenti al momento di presentazione della domanda; le Pmi, al momento di presentazione della domanda, non devono avere posizioni debitorie classificate dalla banca come sofferenze, partite incagliate, esposizioni ristrutturate o esposizioni scadute/sconfinanti, ne’ avere procedure esecutive in corso; il tasso d’interesse, sara pari al costo della provvista per la banca maggiorato di uno spread funzione della qualita dell’impresa; per finanziamenti uguali o inferiori ai 3 anni il costo della provvista e indicativamente pari al costo effettivo di accesso per la banca alla provvista Bce; per i finanziamenti di durata superiore ai 3 anni il costo della provvista e pari al costo della provvista praticato alla banca dalla Cdp sulla specifica durata.

Lle operazioni di finanziamento saranno impostate su base individuale dalla banche e intermediari finanziari aderenti all’iniziativa senza alcun automatismo nella concessione del credito. Nel corso dell’istruttoria, le banche si attengono al principio di sana e prudente gestione, nel rispetto delle proprie procedure e ferma restando la loro autonoma valutazione. L’accordo ha validita per le operazioni con caratteristiche pari a quelle descritte. Resta fermo che le banche possono comunque offrire condizioni migliorative.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.