PMI – PosteMobile: nuove tariffe anche per i liberi...

CRISI – Unirec: i debiti non pagati dagli italiani...

16 maggio 2011 Comments (0) News

PMI – Contratto di rete: Antitrust, solo per effetti pro-concorrenziali e nel rispetto della legge antitrust

Il contratto di rete deve essere chiaramente finalizzato ad accrescere la capacita innovativa e la competitivitadelle imprese aderenti, in conformita e nel rispetto della legislazione antitrust. Lo spiega l’Autorita Antitrust in una comunicazione relativa alla disciplina delle ”reti di imprese”, una delle misure volute dal Governo per risollevare i settori industriali in crisi.

Sull’istituto, introdotto con il decreto legge n. 5 del 2009, e intervenuto il decreto legge n. 78 del 2010 recante ”Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e competitivita economica”. Il contratto di rete costituisce, nelle intenzioni del legislatore, uno strumento di associazione fra imprese in grado di renderle maggiormente competitive sul mercato globale soprattutto alla luce della crisi economica attuale.

Secondo l’Antitrust questo istituto, configurando una possibile intesa, non puo rappresentare una deroga ai principi della libera concorrenza e del mercato ma deve invece essere finalizzato all’ottenimento di effetti pro-concorrenziali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.