IMPRESA COLLABORATIVA-I Millennial e le altre generazioni su Weconomy...

LIBRO-Nascita di uno speculatore di Borsa di di Remo...

5 maggio 2017 Comments Off on PLASTICA E GOMMA- Assocomaplast: il made in Italy fa affari a Chinaplas 2017 Commerciale

PLASTICA E GOMMA- Assocomaplast: il made in Italy fa affari a Chinaplas 2017

La collettiva nazionale alla trentunesima edizione di CHINAPLAS (Guangzhou, 16-19 maggio 2017), organizzata da Assocomaplast (l’associazione di categoria, aderente a CONFINDUSTRIA, che raggruppa oltre 160 costruttori di macchine, attrezzature e stampi per materie plastiche e gomma) su una superficie di 1.400 mq, ospiterà una cinquantina di aziende italiane.

 

“Ancora una volta,” sottolinea Alessandro Grassi, Presidente Assocomaplast “la mostra cinese rappresenterà una vetrina di grande rilievo per il Made in Italy di settore, che si classifica ai vertici della graduatoria mondiale dei principali Paesi costruttori ed esportatori di tecnologia per plastica e gomma.”

 

La Cina risulta il quinto mercato di destinazione delle vendite all’estero italiane di macchine per materie plastiche e gomma, con un valore che nel 2016 ha superato i 138 milioni di euro, in aumento del 12% rispetto al 2015; tale valore è vicino al record dell’ultimo decennio. La performance dell’Italia degli ultimi anni è altresì migliore di quella della Germania.

 

Inoltre, vale la pena sottolineare come una quota consistente delle forniture italiane di macchinari ai trasformatori cinesi sia tradizionalmente costituita da linee di estrusione e altri impianti ad alto valore aggiunto, spesso realizzati su misura in base alle esigenze specifiche dei clienti. Ciò ben rappresenta da un lato la necessità delle aziende cinesi di ammodernare il proprio parco-macchine (anche in un’ottica “Industria 4.0”, come previsto dall’ultimo piano quinquennale del Governo di Pechino), dall’altro la capacità dei costruttori italiani di fornire sistemi chiavi in mano per manufatti di alta qualità e a elevate produzioni.

 

“Peraltro” aggiunge Grassi “la superficie del padiglione italiano potrebbe essere ben più ampia ma già da diversi anni gli spazi della mostra sono esauriti e l’organizzatore non è in grado di mettere a nostra disposizione aree aggiuntive.”

 

Oltre ai numerosi espositori presenti in collettiva, tra le quali le seguenti Associate: AMUT, BANDERA LUIGI, BAUSANO & FIGLI, BORGHI, CEMAS ELETTRA, CMS, COLINES, COMERIO ERCOLE, CRIZAF, DEGA, ELECTRONIC SYSTEMS, FB BALZANELLI, FRIGOSYSTEM, GAMMA MECCANICA, GEFRAN, ICMA SAN GIORGIO, IPM, ITIB MACHINERY, MARIS, MORETTO, MOSS, OMIPA, OMSO, PIOVAN, PLASTIC SYSTEMS, PROMIXON, QS GROUP, RODOLFO COMERIO, SACMI IMOLA, SIMA, SIMPLAS, SOREMA div. PREVIERO, ST SOFFIAGGIO TECNICA, TECNODINAMICA, TECNOVA, UNION, ZAMBELLO RIDUTTORI, almeno una ventina di altre aziende italiane saranno presenti a CHINAPLAS 2017, anche attraverso gli stand dei propri agenti o filiali locali.

 

Lo stand Assocomaplast a CHINAPLAS 2017 si trova nel padiglione 4.1, n. C55.

 

Foto: Alessandro Grassi, presidente Assocomaplast

Comments are closed.