ENERGIA-Agsm: 900 mln fatturato e +130% da rivvovabili

COOPERATIVE-Legacoopbund: aumenta il numero degli occupati

9 giugno 2014 Comments (0) Dalla home page

OCCUPAZIONE-Previsioni Manpower: -8% (+2% su 2013)

Nonostante le deludenti previsioni del 3° trimestre, avvistiamo alcune potenziali opportunita all’orizzonte soprattutto in vista di Expo 2015, una grande opportunita di riscatto per il nostro Paese. In un momento come quello attuale Expo Milano 2015 rappresenta piu che mai la scintilla per far ripartire il motore della crescita: una sfida che possiamo cogliere e saper sfruttare al meglio, che portera lavoro, turismo, e quindi ripresa dei consumi nel nostro Paese. ManpowerGroup, HR Premium Partner di Expo 2015, coglie l’occasione con grande senso di responsabilita per formare tanti giovani lavoratori che avranno modo di vivere un percorso professionalizzante e internazionale in un contesto dinamico, e per accompagnarli all’interno di un programma specifico per capitalizzare questa splendida esperienza. Lo ha affermato Stefano Scabbio, presidente e ad di ManpowerGroup Italia e Iberia.

ManpowerGroup Italia ha diramato i dati relativi all’indagine trimestrale denominata Previsioni Manpower sull’Occupazione, che mette in evidenza dati in lento miglioramento per chi sara in cerca di occupazione nei prossimi tre mesi. Con un campione di piu di 1.000 datori di lavoro che hanno risposto, il 5% prevede nuove assunzioni, il 10% prevede una riduzione degli organici e l”81% li manterra invariati. A seguito degli aggiustamenti stagionali la Previsione Netta sull’Occupazione in Italia e -8%. La previsione netta per l’occupazione e stata positiva solo un trimestre negli ultimi sei anni.

Le prospettive per l’occupazione si indeboliscono di 2 punti percentuali rispetto allo scorso trimestre, tuttavia registrano un miglioramento di 2 punti percentuali in confronto allo scorso anno e mostrano segnali di ripresa in 8 settori su 10 e in due delle quattro aree geografiche rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Settori – In 8 comparti industriali su 10, i datori di lavoro prevedono di ridimensionare i propri organici nel terzo trimestre del 2014. Il miglioramento nelle Previsioni piu significativo dall’ultimo trimestre e quello del settore Ristoranti e Alberghi, con 23 punti percentuali. Altresi, si prevedono miglioramenti di 7 e 6 punti percentuali rispettivamente nei settori Commercio all’Ingrosso e al Dettaglio, ed Energia Elettrica, Gas e Acqua.

Le Previsioni si indeboliscono in due settori, con un calo di 4 punti percentuali nel settore Agricoltura, Caccia, Selvicoltura e Pesca, e una diminuzione di 3 punti percentuali nel settore Pubblico e Sociale.

Aree geografiche – I datori di lavoro prevedono un ridimensionamento degli organici in tutte e quattro le macroaree geografiche nel periodo Luglio – Settembre. I programmi di assunzione piu deboli sono quelli relativi a Sud e Isole, con una Previsione per l’Occupazione di -10%. Nell’area del Nord Ovest si riporta una debole Previsione con -8%, cosi come nel Nord Est e nel Centro Italia dove le Previsioni si attestano a -7%.

In confronto con lo scorso trimestre, le prospettive di assunzione si indeboliscono in tre delle quattro aree geografiche, in particolare di-4 punti percentuali nell’area del Centro Italia, e di 2 punti percentuali nel Nord Est. I datori di lavoro del Sud e Isole riportano invece un miglioramento di 4 punti percentuali.

In sintesi, l’indagine relativa al prossimo trimestre rivela:
– le prospettive di assunzione registrano una diminuzione di 2 punti percentuali rispetto allo scorso trimestre, e un miglioramento di 2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
– nelle quattro aree geografiche i datori di lavoro segnalano una riduzione nelle assunzioni nel 3Q 2014. In confronto allo scorso trimestre la previsione diminuisce in tre delle quattro aree geografiche, in particolare di 4 punti percentuali nel Centro Italia e di 2 punti percentuali nel Nord Est.
– intenzioni di assunzione in miglioramento in otto su dieci settori industriali rispetto allo scorso anno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.