LAVORO – Bip: come creare occupazione con la crisi?

TURISMO: Scajola: 63 mln di investimenti in Campania

23 settembre 2009 Comments (0) Dalla home page

MODA – Web: Portale Moda Italiana online a giugno 2010

Portera in rete documenti, video e immagini della storia fashion italiano

Il Portale della Moda consente di tramandare la creativita nel tempo, trasmettendo un immenso patrimonio culturale alle generazioni future – ha spiegato Luigi Rossi Bernardi, assessore alla Ricerca e all’Innovazione del Comune di Milano – ma e anche una sfida per la perche la mole di materiale da ritrovare, catalogare ed archiviare e enorme. Il portale e diviso in tre sezioni: una Rete Storica, con le fonti e i documenti, una Rete Real Time, in cui verranno inseriti gli operatori del settore (stilisti, fotografi, videomaker, truccatori, rivenditori, ecc.), tutti individuabili su mappe interattive, e una Rete Trend, con una community per consentire ai giovani stilisti di presentare al pubblico i propri lavori e la possibilita di ottenere un’analisi delle tendenze internazionali presenti sul web.
Sono previsti accessi differenziati per il pubblico, gli specialisti, i turisti internazionali e gli studenti. I documenti messi a disposizione da case di moda, editori, fotografi, fondazioni, biblioteche sono oltre 10 milioni: tutti verranno digitalizzati e messi in Rete. Ad oggi sono stati presi in considerazione oltre 1500 fonti e 5000 archivi pubblici e privati. All’iniziativa hanno aderito alcune delle firme piu note del fashion nostrano, come Ferre, Versace, Basile, Curiel, le quali hanno messo a disposizione il loro patrimonio di fotografie, cataloghi, modelli. A questi si aggiungeranno altri nomi, con cui sono gia state avviate trattative.
L’assessore Rossi Bernanrdi ha precisato che sul progetto, finanziato in parte dal Comune, in parte con contributo delle case di moda, e stato investito un milione di euro. Il portale entrera a far parte del Fashion Institute of Milan, il centro di alta specializzazione che sorgera nell’Area Garibaldi – Repubblica, istituto che verra gestito dalla Camera Nazionale della Moda.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.