COMMERCIO ESTERO – Assocamerestero: gli Usa trainano il Made...

BANDI – “InnovaCultura. Introduzione al bando e presentazione di...

17 novembre 2014 Comments (0) News

MADE IN ITALY – Vino Lugana Doc: appello produttori al premier Renzi per salvare vino da tratta Brescia-Verona Alta velocità

Un appello rivolto direttamente al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, affinche faccia qualcosa per salvare il vino Lugana Doc dalla Tav, o meglio da quella parte della linea Alta velocita che, nella tratta Brescia-Verona, avra un impatto devastante sul delicato ambiente dell’area a sud del Lago di Garda, gia attraversato da autostrada, tangenziale, statale e ferrovia a doppio binario.

Una parte rilevante dei vigneti della zona a denominazione d’origine controllata Lugana verranno infatti espropriati e cancellati per fare passare i binari. La petizione e stata lanciata sul sito Change.org dai produttori del Lugana, secondo i quali “l’attuale progetto del treno ad alta velocita avra sul territorio un impatto insostenibile.

Il nuovo tracciato distruggerebbe una parte considerevole delle vigne esistenti e limiterebbe la loro crescita nel futuro. L’effetto sul delicato equilibrio ecologico e ambientale sarebbe intollerabile, specialmente in un’epoca in cui l’importanza di preservare l’ambiente dovrebbe essere alla base di ogni decisione che poca riflettersi sulle generazioni future”.

“Nessuna somma di denaro – spiegano – potra mai compensare le prossime generazioni per quello che perderanno”. A proporre una alternativa sono gli stessi produttori, che chiedono al Governo di utilizzare l’esistente tracciato della ferrovia, che attraversa per 9 km l’area del Lugana, preservando da nuovi sconvolgimenti la striscia di terra situata tra la riva sud del Lago di Garda e l’area collinare a Nord.

“Noi sappiamo – dicono – che questa soluzione e percorribile, perche e sostenuta da adeguate analisi tecniche. Usare il tracciato ferroviario gia esistente significa che il treno ad alta velocita dovra semplicemente rallentare per i 9 chilometri di attraversamento dell’area del Lugana. Certo, arrivera a destinazione 4 minuti piu tardi: ma noi siamo convinti che 4 minuti di ritardo siano un prezzo accettabile da pagare per preservare un territorio unico e un’area sotto osservazione dell’Unesco per la sua candidatura a Patrimonio dell’Umanita”.

(Fonte: Askanews)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.