MADE IN ITALY – Dop e Igp: continuano i...

AGRICOLTURA – Made in Italy: allarme oli stranieri

18 marzo 2010 Comments (0) Dalla home page

MADE IN ITALY – Scajola: 280 mln a 104 progetti innovativi

Incentivi per 280 milioni di euro a programmi di vera eccellenza, che impiegheranno 7mila ricercatori. Modelli innovativi di “cucine sostenibili”, camerini di prova virtuali web-based, sistemi di tracciabilita dei filati e poi processi innovativi di produzione della pasta, nuovi format per la promozione e distribuzione di prodotti enologici, sistemi elettromeccanici applicati all’elicotteristica, sistemi innovativi di logistica integrata, sistemi di automazione domestica per migliorare il livello di autonomia, di movimento e sicurezza delle persone disabili e degli anziani: sono alcuni dei 104 progetti di innovazione tecnologica ammessi ai finanziamenti del Ministero dello Sviluppo Economico, al termine della valutazione del bando del progetto di innovazione industriale “Nuove tecnologie per il Made in Italy”.

“Vista l’eccellenza dei progetti nei settori strategici del nostro Made in Italy, le famose ‘4 A’: Alimentare, Arredamento, Abbigliamento, Automazione – ha dichiarato il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola – abbiamo deciso di aumentare le risorse di finanziamento del bando da parte del Ministero dagli iniziali 190 a 280 milioni di euro. I progetti sono stati presentati da grandi aziende leader del Made in Italy, ma anche da piccole e medie imprese pronte a innovare, che hanno superato la tradizionale diffidenza a cooperare e si sono aggregate per filiere verticali o orizzontali in partenariati di dimensioni medie di 10 partecipanti, per un totale di 745 imprese e 305 centri di ricerca”.

I 104 progetti vincitori vedono il coinvolgimento di 162 grandi imprese, 128 medie e 455 piccole e micro imprese, per un investimento complessivo di 638 milioni di euro, che potrebbe comportare l’impiego di oltre 7mila tra ricercatori e tecnici. Hanno superato una prima fase di selezione, che ha visto la partecipazione di 429 progetti presentati da quattromila imprese e centri di ricerca, e sono i primi di una lista di 209 idonei (per i restanti 105 resta la possibilita di ulteriori finanziamenti).

Le proposte selezionate rappresentano l’eccellenza del Made in Italy, sia dal punto di vista dell’innovazione di nuovi prodotti e processi, (69 programmi), sia per i sistemi di collaborazione tra imprese (9), sia, infine, con riferimento a format distributivi innovativi e a nuove soluzioni logistiche (26). Il bando Made in Italy e il terzo “Progetto di Innovazione Industriale” finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico dopo quelli su “Mobilita Sostenibile” ed “Efficienza Energetica”. Complessivamente, gli incentivi in corso di erogazione ammontano a 570 milioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.