MOSTRE – Tutela e utilizzo acqua in ambito produttivo

CONVEGNI – Lo sviluppo ha bisogno dell’agricoltura

19 giugno 2009 Comments (0) Dalla home page

MADE IN ITALY – Dop alla gialla Pagnotta del Dittaino

Nelle zone di produzione Il grano duro e stato da sempre utilizzato per la panificazione

Viene dalle zone interne della Sicilia, quest’ultima Dop che va al pane di grano duro che dura una settimana. E la storia della Pagnotta del Dittaino e la storia del suo grano duro, l’unica coltura che e stata in grado, nel corso degli anni, di garantire alla popolazione agricola locale occupazione ed equi redditi. Questo e il prodotto siciliano iscritto nel Registro comunitario delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche protette, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Comunita Europea.
“Il riconoscimento della Pagnotta del Dittaino Dop conferma la straordinaria capacita di una regione, con una tradizione enogastronomica straordinaria, di dar vita a prodotti d’eccellenza riconosciuti in tutto il mondo. E la dimostrazione che la Sicilia porta un contributo importante alla storia del nostro Made in Italy”. Questo il commento del ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia (nella foto) alla notizia del riconoscimento comunitario alla Pagnotta del Dittaino, prodotta in provincia di Enna e di Catania che si distingue in particolare per la consistenza della crosta e per il colore giallo tenue ed alveolatura a grana fine compatta e uniforme della mollica. Le caratteristiche della “Pagnotta del Dittaino” Dop sono strettamente determinate dalle caratteristiche morfologiche e pedo-climatiche della zona di produzione, che sono riferibili e quindi strettamente correlate al grano duro che interviene come materia prima principale e predominante nel processo di produzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.