IMPORT – Ripristinare dogane per prodotti alimentari

PMI – Rinnovato il portale Ue che pensa in...

6 aprile 2009 Comments (0) Dalla home page

MADE IN ITALY – Dal tappo al tacco, il vino sposa la moda

Il vino italiano sara protagonista degli appuntamenti glamour nelle capitali mondiali

Ecco le prime scarpe realizzate con il riciclo dei tappi di sughero trasformati in tacchi o applicazioni. L’obiettivo e quello di far diventare il vino italiano protagonista degli appuntamenti glamour nelle capitali mondiali che rappresentano uno straordinario momento promozionale. Quindi, la moda sposa il vino e si impegna a sostenere le etichette del prezioso nettare in tutto il mondo con l’arrivo delle prime calzature “doc” presentate in esclusiva al Vinitaly presso lo stand della Coldiretti nel corridoio del padiglione 6/7 al Centro di servizi Arena, dove e stata allestita una esposizione di oggetti creativi per un look divino “dal tappo al tacco”.
Il connubio tra la moda e il cibo, che rappresentano i punti di forza del Made in Italy nel mondo, punta a sconfiggere la crisi con innovazione e creativita che, sottolinea la Coldiretti, rappresentano gli indiscutibili elementi del successo dell’imprenditoria italiana. L’obiettivo, precisa la Coldiretti, e quello di far diventare il vino italiano protagonista degli appuntamenti glamour nelle capitali mondiali che rappresentano uno straordinario momento promozionale. Non solo brindisi finali nel back stage dunque ma vino nelle passerelle per conquistare nuovi mercati in un momento di particolare aggressivita dei paesi concorrenti.
Etichette, colori, materiali riciclabili sono la fonte di ispirazione per la creazione delle prime scarpe realizzate, spiega la Coldiretti, con il riciclo dei tappi di sughero trasformati in tacchi o applicazioni decorative. I modelli sono stati elaborati da Franco Francesca eco-designer in collaborazione con Miriade Spa azienda licenziataria in esclusiva degli accessori Roccobarocco, Rb di Roccobarocco, Valentino di Mario Valentino e Kriziapoi.
I nuovi modelli “doc” rappresentano l’avanguardia creativa di un vero boom, previsto per l’estate in arrivo, delle scarpe con il sughero che rappresenta un elemento facilmente riciclabile e sostenibile dal punto di vista ambientale.
A confermare il legame stretto tra il vino e la moda sono anche, conclude la Coldiretti, le scelte fatte da numerosi stilisti come Roberto Cavalli, Ottavio Missoni, e Renzo Rosso che non hanno saputo resistere al fascino del bicchiere vestendo i panni di viticoltori con investimenti diretti nelle vigne delle campagne italiane.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.