CONSUMI – Coldiretti: nuovi tranelli nei supermercati

UE – Agroalimentare: più coerenza comunitaria (1)

27 maggio 2009 Comments (0) Dalla home page

MADE IN ITALY – A breve dop la cipolla rossa di Tropea

Incaricato il Consorzio della Igp Cipolla Rossa di Tropea Calabria alla tutela della denominazione

I prodotti a denominazione di origine sono le fondamenta del futuro del nostro agroalimentare. Lo ha detto il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia (nella foto), commentando la pubblicazione, che avverra a breve sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana, del decreto con il quale il Mipaaf incarichera il Consorzio della Igp “Cipolla Rossa di Tropea Calabria” alla tutela della denominazione. “La tutela della qualita e della identita delle nostre produzioni alimentari e un punto irrinunciabile della nostra politica – ha affermato Zaia – prodotti a denominazione di origine sono le fondamenta sulle quali costruiremo il futuro del nostro agroalimentare, riconosciuto e apprezzato, proprio per questo, in ogni angolo del pianeta”.
Tale riconoscimento segue l’iscrizione nel registro comunitario, fatta a marzo 2008 dall’Unione europea, della Indicazione geografica protetta “Cipolla Rossa di Tropea Calabria”, un prodotto di eccellenza della Calabria e apprezzato non solo dai consumatori italiani, ma anche stranieri.
Il Consorzio di tutela della “Cipolla Rossa di Tropea Calabria”, incaricato ai sensi dell’art. 14 della Legge 526/99, avra funzione di tutela, promozione, valorizzazione, informazione e di cura generale degli interessi legati alla Igp, salvaguardando la denominazione da eventuali abusi, atti di concorrenza sleale, contraffazioni, uso improprio della denominazione tutelata. Il Consorzio potra, inoltre, proporre qualsiasi modifica del metodo produttivo finalizzata al miglioramento qualitativo in termini di sicurezza igienico-sanitaria, di caratteristiche chimiche, fisiche, organolettiche e nutrizionali della “Cipolla Rossa di Tropea Calabria”. Il Consorzio rappresenta uno strumento essenziale per tutelare e salvaguardare gli interessi delle produzioni di qualita italiane, troppo spesso oggetto di usurpazioni, frodi e imitazioni a livello anche mondiale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.