LAVORO – Ocse: in Italia il posto fisso è...

LAVORO – Cassazione: sì al controllo delle mail aziendali...

27 febbraio 2012 Comments (0) News

LIBERALIZZAZIONI – Senato: la commissione Industria punta a licenziare il decreto entro oggi

La commissione Industria del Senato punta a licenziare il decreto legge entro oggi. Le norme che interessano le licenze dei taxi potrebbero essere modificate, con un ”rafforzamento dei poteri sostitutivi dell’Autorita per i trasporti” e resta il nodo sulle farmacie.

Il relatore al provvedimento, Filippo Bubbico, parlando a margine dei lavori, annuncia che la proposta di modifica, attesa in mattinata, non e ancora pronta. ”Pensiamo di poter risolvere” il capitolo sulle farmacie ”in un quadro equilibrato ma anche restituendo ai cittadini la capacita di scegliere”. ”Siamo in fase di collaudo”, dice il relatore, che tuttavia e ”ottimista. Non posso anticipare nulla perche l’eccesso di movimento provoca la paralisi”.
”Dobbiamo stringere” in commissione, per poter licenziare il provvedimento nei tempi stabiliti dal Senato, dice il relatore.

”Pensiamo di chiudere stanotte” votando gli articoli che mancano: ”Sono circa quindici piu qualche aggiuntivo”. Bubbico, inoltre, non esclude la presentazione di nuovi emendamenti ”a firma dei relatori”, su capitoli ancora da affrontare. E le norme che interessano le licenze dei taxi potrebbero essere modificate, con un ”rafforzamento dei poteri sostitutivi dell’Autorita per i trasporti”. La base, spiega Bubbico, resta quella contenuta nell’emendamento a firma dei relatori ”pero potrebbe esserci un rafforzamento dei poteri dell’Autorita, agendo sui quelli sostitutivi”.

Nella versione uscita da Palazzo Chigi l’assegnazione delle licenze era di competenza dell’Authority, mentre nella proposta di modifica passerebbe ai Comuni. Una mediazione, emersa nei giorni scorsi, lascerebbe ai Comuni le decisioni in materia di licenze, rendendo pero vincolante il parere del’Authority.

L’apertura dei lavori della commissione, inizialmente fissata per le 12, e stata posticipata alle 15 e poi ulteriormente rinviata alle 16,30. La commissione Bilancio, intanto, ha dato i pareri a diversi emendamenti presentati nel fine settimana.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.