PMI-Femminili: l’approccio è più partecipativo

UE-Aromatizzanti: imprese, nuove regole dal 22 aprile 2013

2 ottobre 2012 Comments (0) Dalla home page

LIBERALIZZAZIONI-Antitrust: dal 1° ottobre si paga la tassa

Spetta alle grandi imprese farsi carico dell’onere di finanziare l’Antitrust. Soprattutto societa di capitali con ricavi totali superiori a 50 milioni di euro risultanti dall’ultimo bilancio approvato alla data del 18 luglio 2012, data della delibera con la quale l’Autorita garante della concorrenza e del mercato (Agcm) ha stabilito le modalita di contribuzione per l’anno 2013.

E’ stato il decreto sulle liberalizzazioni voluto dal Governo Monti a stabilire che il funzionamento dell’Antitrust sia affidato alle imprese che debbono provvedere al versamento di un contributo di importo pari allo 0,08 per mille del fatturato risultante dall’ultimo bilancio approvato; per gli istituti bancari e finanziari, ad un decimo del totale dell’attivo, esclusi i conti d’ordine, con riferimento all’ultimo bilancio approvato alla data della delibera dell’Autorita mentre per le compagnie di assicurazione, al valore dei premi incassati, con riferimento all’ultimo bilancio approvato alla data della delibera dell’Autorita.

Il versamento di questo contributo e partito da ieri, 1° ottobre 2012 e avra scadenza a giorno 30 ottobre 2012, mentre dal 2012, il contributo dovra essere versato entro il 31 luglio di ogni anno di competenza. La soglia massima di contribuzione a carico di ciascuna impresa e pari a 400mila euro.

Per quanto concerne le modalita di pagamento, l’Antitrust ha stabilito che i versamenti dovranno essere effettuati su un apposito conto intestato, specificando il codice fiscale della societa e la denominazione e causale del versamento. Effettuato il pagamento le imprese saranno tenute a trasmettere tramite Pec la ricevuta, accompagnata da un apposito modulo che sara pubblicato sul sito dell’Autorita.

Ai fini dell’individuazione dei “ricavi totali”, si deve tener conto: per tutte le societa di capitale fatta eccezione per istituti bancari e finanziari e per le compagnie di assicurazione, alla voce A1 del Conto Economico “ricavi delle vendite e delle prestazioni“, con riferimento all’ultimo bilancio approvato alla data della delibera dell’Autorita; per gli istituti bancari e finanziari, ad un decimo del totale dell’attivo, esclusi i conti d’ordine, con riferimento all’ultimo bilancio approvato alla data della delibera dell’Autorita; per le compagnie di assicurazione, al valore dei premi incassati, con riferimento all’ultimo bilancio approvato alla data della delibera dell’Autorita

Per le questioni attinenti il versamento del contributo e possibile contattare l’Agcm tramite mail all’indirizzo contributo@agcm.it.
Per maggiori chiarimenti consulare le Faq -risposte alle domande piu frequenti

Delibera n. 23787 del 18 luglio 2012 – Delibera concernente le modalita per il versamento del contributo per l’anno 2013, contenente: All. A – Modalita di contribuzione agli oneri di funzionamento dell’Autorita Garante della Concorrenza e del Mercato per l’anno 2013 ; All. B – Istruzioni relative al versamento del contributo agli oneri di funzionamento dell’Autorita Garante della Concorrenza e del Mercato per l’anno 2013.

( Nella foto: Giovanni Pitruzzella, dal 29 novembre 2011 presidente dell’Autorita garante della concorrenza e del mercato)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.