alessandraricciadsimest

INTERNAZIONALIZZAZIONE-Gruppo CDP: SIMEST a novembre finanzia l’internazionalizzazione di 50...

image (27)

STARTUP-I founder di Eggon a New York per pianificare...

7 dicembre 2017 Commenti disabilitati Dalla home page

LEGGE BILANCIO-Irap: passa emendamento che elimina la tassa per gli agenti di commercio

img_9824-1

Approvato in Commissione Finanze della Camera un emendamento alla Legge di Bilancio che modifica il decreto legislativo sull’Irap – Fnaarc/Confcommercio: un passo importante per risolvere finalmente un’annosa questione

  Il Presidente della Commissione Finanze della Camera dei Deputati, on. Maurizio Bernardo, ha presentato ieri un emendamento alla Legge di Bilancio che modifica il decreto legislativo sull’Irap. L’emendamento è stato approvato dalla Commissione e verrà discusso a giorni in aula. Esso prevede la non applicabilità dell’Irap per l’agente di commercio che svolge la sua attività in modo prevalentemente personale, quindi senza dipendenti ad eccezione di eventuali componenti dell’impresa familiare.

“Questo significa che gran parte dei 230mila agenti e rappresentanti di commercio italiani, oltre 200mila, quindi più dell’80%, non pagherà più l’imposta – ha dichiarato Alberto Petranzan,  neo Presidente di FNAARC, la Federazione degli agenti e rappresentanti di commercio aderente a Confcommercio -

La Fnaarc, di gran lunga il sindacato più rappresentativo della categoria  con 60mila iscritti e 110 associazioni territoriali, da anni aveva fatto della non applicabilità dell’Irap agli agenti di commercio che lavorano da soli uno dei punti principali della propria azione sindacale.

Il principio era già stato riconosciuto da diverse sentenze della magistratura, un altro fattore che fa ben sperare in una positiva conclusione.

Siamo molto soddisfatti e diamo atto al Presidente Bernardo del grande impegno – ha affermato Petranzan – ed auspichiamo fortemente che l’emendamento diventi legge al più presto, con il parere positivo del Governo e l’approvazione nella Commissione di merito.

 

Comments are closed.