LAVORO – Stabilizzazione donne e giovani: al via l’incentivo

FISCO – Tares: cos’è chi le paga e quando...

23 maggio 2013 Comments (3) News

RAPPORTI PA – Firma elettronica: le regole in Gazzetta Ufficiale

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri che disciplina l’utilizzo della firma digitale nella Pubblica amministrazione. Il provvedimento, in particolare, introduce le regole tecniche in materia di generazione, apposizione e verifica dei certificati di firma.

Il decreto stabilisce le regole tecniche per la generazione, l’apposizione e la verifica della firma elettronica, qualificata, digitale e avanzata, per la marcatura temporale nell’ambito dei rapporti con la Pa, disciplinando altresi lo svolgimento delle attivita richieste ai certificatori qualificati.

Gli obblighi, le modalita di istituzione del relativo elenco e i formati del documento informativo prodotto dai certificatori accreditati sono indicati nel titolo III del decreto.

Questi ultimi, in particolare, dovranno rendere disponibile ai propri titolari un sistema di validazione temporale conforme alle disposizioni contenute nel titolo IV del provvedimento.

La regolamentazione della firma elettronica “avanzata” e contenuta nel titolo V. Le norme in esso contenute, trovano applicazione nei confronti dei soggetti che intendono realizzare soluzioni di firma conformi all’art. 1, comma 1 lett. q-bis) del CAD.

Diversamente, esse non trovano applicazioni nei confronti delle soluzioni di firma elettronica qualificata e digitale le cui specifiche sono disciplinate nel titolo II del decreto. (Decreto Presidenza Consiglio dei Ministri 22/02/2013, G.U. 21/05/2013, n. 117)

(Fonte: Quotidiano Ipsoa)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.