PENSIONI – Servizi online: Inps invia lettera con istruzioni...

PMI – Crsi: Cna, alle banche chiediamo più attenzione

28 febbraio 2012 Comments (0) News

EDILIZIA – Riqualificazione degli edifici ed efficientamento energetico: la svolta green anticrisi

Per uscire dalla crisi che attanaglia il settore edilizio una delle strade da seguire e quella della riqualificazione degli edifici e dell’efficientamento energetico, come e emerso dall’indagine commissionata da Ros, societa partecipata da Fiera Roma e Senaf, in occasione della conferenza di presentazione della quinta edizione di Expoedilizia, la fiera professionale per l’edilizia e l’architettura in programma a Roma dal 22 al 25 marzo. Lo studio e stato condotto su un campione di 301 imprese di costruzioni, per lo piu di piccole dimensioni, con l’obiettivo di verificare come stanno affrontando il momento economico negativo e come intendono rendersi piu competitive.

Dai dati emerge un settore in difficolta ma fiducioso. Il 59,5% delle imprese ha registrato una contrazione del fatturato nel 2011 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente: di queste il 37,9% conferma un calo che supera il 10%. Solo il 18,6% ha visto crescere il proprio giro d’affari e quasi il 22% ha consolidato i risultati raggiunti nel 2010. Sulla stessa linea le previsioni per il prossimo semestre, con il 59,8% delle aziende che prevede un ulteriore calo del fatturato e solo il 15,2% un incremento. Nonostante cio gli imprenditori confidano in un cambio di rotta. Il 40,5% del campione pensa che il 2012 sara fondamentale per gettare le basi della ripresa e il 2,7% si aspetta gia di vedere i primi segnali di miglioramento nel corso dell’anno; c’e poi un 10,3% che teme che la crisi sia strutturale e irreversibile.

Le aziende sono convinte che un aiuto per uscire dall’empasse possa venire dalla riqualificazione energetica. Secondo la maggioranza degli addetti ai lavori, infatti, la classe energetica di un edificio e diventato un fattore determinante nelle scelte d’acquisto di un immobile. Il 67,8% delle aziende dichiara di aver eseguito nel 2011 interventi di riqualificazione o ristrutturazione per i propri clienti apportando migliorie alle strutture sotto il profilo dell’efficienza energetica: le principali richieste riguardano la coibentazione, nel 55,5% dei casi, la sostituzione infissi (29,2%) e l’installazione di pannelli fotovoltaici o solari termici (23,6%).

La ricerca ha anche testato l’efficacia degli incentivi per il recupero edilizio e la riqualificazione energetica nel rilanciare il comparto: secondo gli operatori gli sgravi fiscali hanno inciso sul fatturato per il 70,4% delle attivita mentre per il 47,8% del campione il loro peso non supera il 20% e per un altro 16,3% di intervistati l’incidenza e tra il 21 e il 40%. Sull’onda dell’attenzione dell’ambiente manifestata dai cittadini, comunque, il 15,6% delle imprese ha attuato una svolta green allargando la propria offerta con servizi legati alle fonti energetiche alternative. Una grossa fetta del comparto, invece, ben il 76,1% del campione, non ha introdotto alcun cambiamento nel 2011. Ma il mercato sembra ormai orientato in questa direzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.