LAVORO-Riforma: in attesa del rush finale

LAVORO-Giovani: incentivi per l’inserimento

27 marzo 2012 Comments (0) Dalla home page

PMI – Credito: monito di Draghi alle banche dopo i 1000 mld

Care banche, adesso che la Bce vi ha generosamente rifornito liquidita tramite le operazioni Ltro (poco piu di 1.000 miliardi di euro), dovreste cominciare a erogare prestiti alle piccole e medie imprese. Questo, scrive MF, il messaggio lanciato dal presidente della Bce, Mario Draghi, nel corso di un intervento a Berlino in occasione della riunione annuale dell’associazione bancaria tedesca, osservando che “i prestiti che la Bce ha sbloccato con le maxi-operazioni non stanno andando direttamente alle piccole e medie imprese – ha detto Draghi – ma sicuramente il credito ora e piu vicino alle Pmi”, per poi sottolineare che queste operazioni sono state “progettate per evitare il credit crunch e non per sostenere il mercato del debito sovrano”.

Draghi ha quindi difeso la validita delle due Ltro proprio in Germania, il Paese che piu le ha criticate, per voce in particolare del presidente della Bundesbank Jens Weidmann. “Ci sono segni di stabilizzazione nei mercati finanziari e in generale nell’attivita economica”, ha detto, sottolineando che “le attese dei mercati sull’inflazione nel lungo termine sono in linea con gli obiettivi della Bce”.

Alle banche di Eurolandia Draghi ha inviato un altro messaggio: devono rafforzare i patrimoni accantonando gli utili e riducendo i dividendi agli azionisti e i bonus ai manager. Il presidente della Bce ha poi osservato che i nuovi governi di Italia e Spagna “mostrano determinazione” nell’affrontare la doppia sfida della crescita e del risanamento. E anche Irlanda e Portogallo procedono “in linea” con i programmi di risanamento concordati con l’Europa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.