CONSUMI – Benzina: convocata domani la commissione tecnica sui...

ENERGIA – Rinnovabili: martedì 15 marzo riunione deii ministri...

10 marzo 2011 Comments (0) News

EDILIZIA – Certificato energetico: deve essere inserito nei contratti di compravendita degli immobili. Ma alcune Regioni hanno già legiferato in modo disomogeneo

E’ stata appena approvata e la nuova norma che impone di inserire nei contratti di compravendita una clausola con la quale l’acquirente prende atto che l’immobile abbia un certificato energetico, ma le cose cambiano da Regione a Regione sull’obbligo di inserire la norma nel rogito: si suppone che l’acquirente sia chiamato a prendere atto del certificato Ace della casa (che si suppone gia possieda). Ma e obbligatorio o no? A quanto pare sembrerebbe di si, vista l’inderogabilita della norma. e qui il secondo dubbio: cosa succede nel caso di violazione di questa norma? Il contratto di compravendita risulterebbe nullo? La nuova disciplina non stabilisce mai esplicitamente tale conseguenza ma questo potrebbe dipendere dalla Regione in cui si trova la casa: infatti, quasi tutte le Regioni hanno gia legiferato a proposito di rogito e certificato energetico.

Ecco come hanno legiferato alcune Regioni italiane:

Emilia-Romagna: obbligo di allegare l’Ace ma senza sanzioni in caso di inadempimento

Liguria: obbligo di consegna dell’Ace al momento della vendita ma nessuna sanzione

Lombardia: obbligo di allegare ai rogiti l’attestato di certificazione energetica. in caso contrario il venditore deve pagare dai 5mila ai 20mila euro

Piemonte: obbligo di consegna dell’Ace al rogito e multa per il venditore tra 1000 e 10.000 euro in base alla superficie dell’immobile. Inoltre, sanzione tra i 5mila e i 30mila euro per il costruttore che non ha rispettato la norma

Friuli Venezia Giulia: copia semplice del certificato energetico depositato presso il Comune competente a cura del costruttore o del proprietario dell’immobile all’atto della richiesta di agibilita

Valle d’Aosta: nel caso di rogito con oggetto un fabbricato di nuova costruzione e obbligatorio allegare l’Ace

Puglia: manca il regolamento attuativo e si applica la nuova nazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.