REGIONI – Lazio: assistenti familiari e badanti qualificati grazie...

AGRICOLTURA – Pil: +4,9%. Cia, ridurre carico fiscale e...

12 giugno 2012 Comments (0) News

AMBIENTE – Rifiuti Roma: cosa si sta facendo? Sul sito del Ministero tutta la documentazione

Sono disponibili sul sito del Ministero dell’Ambiente le valutazioni e le proposte tecniche elaborate a partire da marzo 2012 , su richiesta del prefetto di Roma, della Regione e degli Enti Locali, al fine di prevenire un’emergenza rifiuti a Roma. Lo si legge in una nota del Ministero nella quale si segnala che sono inoltre disponibili :

A. Il Memorandum aggiornato al 4 maggio 2012 sulla gestione dei rifiuti solidi urbani di Roma, Fiumicino, Ciampino, Citta’ del Vaticano

B. La lettera del Presidente Napolitano al sindaco di Riano del 6 giugno 2012;

C. La lettera del Ministro Clini ai sindaci della Valle Tiberina dell’8 giugno 2012;

D. Il programma del Comune di Roma per la raccolta differenziata presentato lo scorso 8 giugno;

E. La lettera del Presidente della Regione Polverini al sindaco di Riano in data 11 giugno 2012

Il Ministero – assumendo come base le indicazioni della Regione sia in relazione al piano regionale dei rifiuti sia ai sette suti individuati per una discarica temporanea – ha seguito una linea di lavoro razionale, rigorosa dal punto di vista tecnico, incardinata nel rispetto delle leggi e trasparente.

Operando nel rispetto delle diverse competenze e responsabilita, consapevole dei gravi danni che deriverebbero all’Italia se la gestione dei rifiuti di Roma non si allineasse a quanto prescritto dalle direttive europee e dalle leggi nazionali.

Prendiamo atto della posizione della Regione – che ha la responsabilita primaria nella definizione degli obiettivi e delle regole per la gestione dei rifiuti nel rispetto delle leggi nazionali e regionali. E facciamo presente che le sanzioni previste dalle procedure di infrazione in corso sulla gestione dei rifiuti di Roma avranno effetti su tutti i cittadini italiani e sull’economia nazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.