TERRITORIO – Tutela: Italia Nostra propone un comitato interministeriale...

SICUREZZA IT – Kaspersky Lab: icriminali informatici colpiscono i...

18 febbraio 2013 Comments (0) News

LAVORO – Viaggi d’Affari 2013: AirPlus, maggiore cooperazione tra fornitori di servizi per ottimizzare la spesa di viaggio

Un travel manager su due afferma che la collaborazione tra fornitori di servizi lungo la filiera dei viaggi d’affari e sempre piu stretta con l’obiettivo di ottimizzare i processi e fornire alle aziende un miglior servizio a costi inferiori. In Italia, il 100% dei Travel Manager intervistati ritiene che una stretta collaborazione tra fornitori di servizi si traduca in maggiori opportunita per ottimizzare i costi associati alle trasferte di lavoro. Queste sono alcune anticipazioni dei risultati contenuti nell’ottava edizione dell’AirPlus Travel Management Study, un’indagine annuale condotta nel secondo semestre del 2012 su un campione di 2.100 travel manager in 24 Paesi tra cui l’Italia e che sara disponibile a partire dal mese di marzo 2013, da cui e emerso che per i Travel Manager Italiani maggiore cooperazione significa maggiori risparmi

In Italia tutti i Travel Manager intervistati ritengono che la collaborazione tra i fornitori di servizi porti loro un diretto beneficio in termini di potenziali risparmi. Si tratta della percentuale piu elevata registrata tra i 24 paesi oggetti dello studio. Tuttavia dalla ricerca emerge anche che i Travel Manager italiani – a differenza di quelli di altri paesi – hanno una scarsa consapevolezza circa i risparmi in termini di tempo che tali collaborazioni possono offrire loro. Si tratta di un dato per certi versi sorprendente se si considera che il 54% dei Travel Manager italiani intervistati ritiene di non avere abbastanza tempo per svolgere il proprio lavoro, in netta crescita rispetto al 40% di 3 anni fa, ma anche nettamente superiore alla media mondiale (44%).

Il 95% dei Travel Manager intervistati ritiene inoltre che i propri fornitori di servizi di business travel cooperino tra loro sia per ottimizzare i processi sia per condividere nuovi trend di mercato. Il 92% di essi ritiene che i propri fornitori di servizi cooperino attivamente tra loro per sviluppare soluzioni personalizzate in base alle specifiche esigenze del cliente e per fornire ai clienti stessi aggiornamenti circa nuovi sviluppi di mercato. Anche in questi casi si tratta delle percentuali piu elevate registrate tra i 24 paesi oggetto dello studio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.