INNOVAZIONE-Energia dalle finestre: invenzione della Bicocca finalista agli ‘R&D...

GOVERNO-Cdm: sbloccati fondi Regioni per sostegno alunni disabili, ok...

30 agosto 2016 Comments Off on LAVORO-Technical Hunters: i marchi della moda cercano ingegneri Dalla home page

LAVORO-Technical Hunters: i marchi della moda cercano ingegneri

Una ricerca condotta da Technical Hunters rivela che cresce la domanda di Real estate business developer, Project manager e Maintenance engineer da parte delle case di moda.

 L’occupazione nel settore della moda si evolve, con al centro lo sviluppo dei punti vendita: resta elevata la domanda per figure quali store manager, sales assistant e visual merchandiser, ma conquistano sempre più spazio le professioni ingegneristiche. Lo rivela l’ultima analisi sul settore effettuata dalla società di head hunting Technical Hunters: “La spinta verso i negozi monomarca nel fashion, soprattutto nel segmento casual e sportswear, genera una crescente attenzione verso le professionalità tecniche capaci di individuare le location più promettenti e ristrutturarle e svilupparle al meglio”, spiega Emanuele Franza, Senior Manager di Technical Hunters.

Secondo Technical Hunters, i profili tecnici più richiesti nel 2016 sono quelli di Real estate business developer, Project manager e Maintenance engineer. Di seguito le caratteristiche e i compensi medi dei profili.

Il Real estate business developer è responsabile dello sviluppo immobiliare dell’azienda, per questo motivo deve conoscere il mercato immobiliare, avere spiccate doti commerciali e un’ottima conoscenza delle lingue straniere. La sua retribuzione si colloca, in media, tra i 60 e i 100 mila euro lordi l’anno, in funzione dell’esperienza.

Il Project manager è necessario all’azienda per la gestione del progetto e dei lavori connessi all’apertura di nuovi punti vendita. A questa figura si richiede laurea in ingegneria o architettura, capacità di gestire un progetto da un punto di vista tecnico, di tempi e di costi, capacità di gestione del personale e disponibilità a viaggiare. Lo stipendio varia in media tra i 50 e gli 80 mila euro lordi annui.

Il Maintenance engineer cura invece la manutenzione dei punti vendita e deve possedere diploma o laurea tecnica e avere una conoscenza dell’impiantistica generale. Il compenso medio si aggira tra i 35 e i 45 mila euro lordi annui.

 

Le varie offerte possono essere consultate sul sito www.technicalhunters.com.

 

Technical Hunters, società di headhunting leader nella ricerca e selezione di personale specializzato, offre alle aziende soluzioni innovative e personalizzate per il reclutamento dei migliori talenti nell’ambito del middle e del top management in diversi settori: Engineering&Construction, Operation&Manufactoring, Information Technology e Digital, Healthcare&Pharma, Finance, Legal, Marketing&Communication e Technical Sales&Retail. La società occupa 40 consulenti e opera a livello nazionale e internazionale. www.technicalhunters.com

 

Comments are closed.