FORMAZIONE-Link Campus University e Confcommercio Verona: due corsi di...

LIBRO-Due ruote: l’esposizione internazionale del ciclo e motociclo a...

27 novembre 2015 Comments Off on LAVORO-Standupificio: per ridurre il disagio causato dalla difficoltà di reinserirsi (MI, 30 novembre) News

LAVORO-Standupificio: per ridurre il disagio causato dalla difficoltà di reinserirsi (MI, 30 novembre)

Ricominciare da se stessi, rimettersi in piedi: dal termine inglese “to stand up”, alzarsi, ha origine la nuova iniziativa dell’associazione Dentro un quadro.

A Milano, il 30 novembre si aprono i lavori dello Standupificio con attività non convenzionali, set video, un assaggio teatrale e giochi, tra cui il quiz “Chi vuol essere meno precario”, tutti basati su saperi psicologici e psicoterapeutici scientificamente fondati ed efficaci per ridurre il disagio causato dalla difficoltà di reinserirsi nel mondo del lavoro.

Nel pomeriggio, si terranno laboratori di psicologia pratica alla Casa dei Diritti. Dalle 19 le attività proseguono al Revolution Café dove sarà presente anche l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino.

Il disagio da disoccupazione esiste: inizia con l’incapacità di ritrovare lavoro dopo un periodo prolungato di inattività e lo scoraggiamento nel continuare a cercarlo, seguito poi da stress fisico e psichico, ansia, depressione, disturbi psicosomatici, fenomeni di immobilità e ritiro sociale. Per contrastare questo fenomeno che investe purtroppo moltissime persone nasce lo Standupificio: un luogo e un evento pensato per restituire alle persone la capacità di rimettersi in piedi, con pratiche e attività utili per ricominciare da sé, anche grazie a interventi psicologici e psicoterapeutici mirati.

L’iniziativa si terrà a Milano, dove il Comune ha già dato il suo patrocinio, lunedì prossimo 30 novembre.
Il programma prevede una prima parte pomeridiana, dalle 14 alle 18, presso la Casa dei Diritti del Comune di Milano (via De Amicis 10), dove psicologi e psicoterapeuti qualificati si renderanno disponibili gratuitamente nelle attività di Tutti su da terra!, laboratorio di psicologia pratica. Chi è interessato a partecipare deve farne richiesta scrivendo all’indirizzo: segreteria@dentrounquadro.it

La serata, invece, si svolgerà all’insegna dell’intrattenimento finalizzato a consentire ai partecipanti un’esperienza personale e relazionale utile e al contempo festosa, incentrata sulla valorizzazione delle proprie risorse personali e della cooperazione fra pari come chiave di volta per un possibile cambiamento sociale. Dalle 19 l’appuntamento sarà al Revolution Café di via G. Fantoli 7 (ex Cactus Juice Café), dove interverrà anche l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino.

Tra le attività, il gioco a quiz Chi vuol essere meno precario”: i partecipanti saranno raggruppati in squadre in base al modo in cui ritengono di cercare lavoro (coraggiosi, instancabili, creativi, relazionali). Le domande verteranno su possibili strumenti e modalità mutuati dalla psicoterapia cognitivo comportamentale per ricominciare da sé. Inoltre il set video “My Talent Spot” allestito dalla casa di produzione cinematografica Bedeschifilm nel quale ognuno potrà farsi riprendere in un video di trenta secondi per autopromuoversi poi online. E’ prevista anche una breve pièce teatrale a cura della compagnia teatrale Alma Rosé, dal titolo “Caring Angels” sul malaffare tutto italiano che caratterizza i concorsi pubblici e sulla cooperazione fra pari come risorsa per evitare sottomissione e rassegnazione. L’associazione GuizArt realizzerà performance artistiche interattive fondate sull’arte del riciclo, la stessa con la quale sono realizzati gli allestimenti della festa con la collaborazione dell’associazione El Modernista.

L’evento è patrocinato dal Comune di Milano, dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia e da SITCC sezione Lombardiae e vede la collaborazione, fra gli altri, di Casa dei Diritti, di Celav – Centro mediazione lavoro del Comune di Milano, dell’associazione di politica professionale AltraPsicologia e delle associazioni GuizArt ed El Modernista.

L’ingresso è gratuito.

Per maggiori informazioni: www.dentrounquadro.it

Comments are closed.