LAVORO – Esodati: per i consulenti del lavoro è...

LAVORO – Riforma: Squinzi, è una vera boiata ma...

19 giugno 2012 Comments (0) News

LAVORO – Salute: secondo uno studio è meglio fare il fioraio che il pompiere e occuparsi di software che guidare l’autobus

Istruttori, personal trainer, maestri di yoga e coreografi: sono queste alcune tra le professioni piu salutari perche prevedono un’interazione positiva con gli altri, una buona dose di creativita e flessibilita d’orario. Non se la cavano male (poco fatica fisica e scarso stress) nemmeno gli assicuratori e chi si occupa di software, fino ad arrivare ai fiorai.

Al contrario, le categorie piu a rischio, quanto a infortuni e pressione lavorativa, risultano i pompieri, poliziotti, militari e lavoratori dell’edilizia. Cosi ritiene l’Huffington Post il quotidiano Usa che si e preso la briga di riunire diverse classifiche americane per decretare i dieci lavori che fanno star bene, non tanto sotto l’aspetto economico, quanto quello psicologico e della soddisfazione personale.

Proseguendo l’elenco, pare che anche chi lavori nella pubblica amministrazione (americana) goda di buona salute, a giudicare dalle scarse assenze sul lavoro, anche se rischia di perdere spesso il controllo per le inefficienze che affliggono il sistema. Poco stress e orari di lavoro non estenuanti sono il punto forte di chi sceglie una carriera da dentista, igienista dentale, dietologo e tecnico di laboratorio medico. Attenzione, pero, a fare gli infermieri o i medici: in ospedale e in pronto soccorso sono sottoposti a tensioni continue e turni infiniti, a scapito delle ore di sonno e di una corretta alimentazione.

Una buona soluzione puo essere quella di lavorare in una piccola attivita: niente scatti di carriera, niente benefits ne bonus, ma un ambiente familiare e sano. Ottima considerazione spetta al fiorista: secondo Dona DeZube, esperta in lavoro, essere circondati da piante e natura riduce lo stress e la pressione sanguigna.

Se la passa male, invece, chi e costretto tutto il giorno a una scrivania in ufficio: soffre di mal di schiena e tende a ingrassare, come chi guida i mezzi pubblici. Inoltre, ore e ore dietro il volante in mezzo allo smog, abbinate a pasti frettolosi, non giovano alla linea. Non va meglio agli avvocati che, a fronte di una buona condizione economica, devono fare i conti con elevati livelli di stress ed episodi di depressione con una frequenza maggiore rispetto alla media generale.

Professioni, infine, come il free lance e l’imprenditore hanno tanti pro quanti contro: piu liberta personale e possibilita di gestire il proprio tempo. Di contro, una maggiore insicurezza economica. (Fonte: Ansa – Nella foto, Rosalba, la proprietaria del negozio Fiori a Milano))

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.